Paesaggi d'acqua

Parco del lago Trasimeno

La natura lacustre in tutto il suo splendore, in un parco che percorre le isole del lago Trasimeno

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Piazza Mazzini 10 - 06061 Castiglione del Lago
info@iat.castiglione-del-lago.pg.it

Se vuoi goderti davvero il Lago Trasimeno devi farlo vivendolo da dentro, ovvero dalle tre isole: la Maggiore, la Minore e la Polvese. Dirigiti a San Feliciano e prendi uno dei traghetti per Isola Polvese, la più grande isola del Lago.
Parti dal Centro Servizi ed esplora l'isola lungo un percorso che costeggia un esteso canneto, ricco di flora e luogo ideale per lo svernamento di molti uccelli acquatici. Da qui raggiungi la punta dell'isola ed entra nel bosco, luogo di particolare interesse naturalistico per la sua lecceta ad alto fusto. A questo punto, esci in corrispondenza del crinale e raggiungi il Giardino delle Piante Acquatiche dove vedi una piscina profonda circa cinque metri, scavata nella roccia e alimentata dalle acque del Trasimeno. La vasca principale è circondata da vasche più piccole dove, a partire dalla tarda primavera, inizia la fioritura di ninfee, fiori di loto e gigli d'acqua.
Completata la visita a Isola Polvese prendi il traghetto verso Castiglione del Lago , splendido borgo anch'esso parte del Parco del Lago Trasimeno; da qui, imbarcati alla volta del lago Maggiore e, fatti i pochi passi che portano al borgo medievale, puoi iniziare la tua passeggiata.
Una volta percorso il tratto che fiancheggia le case antiche, imbocca il sentiero che porta verso la parte più alta dell'isola: qui puoi godere di suggestivi scorci del lago e del paesaggio caratterizzato da ulivi, cipressi e pioppi. Da qui, dirigiti verso la chiesa di san Michele Arcangelo per poi scendere e arrivare fino alle sponde del lago, dove, secondo i racconti, si fermò a pregare san Francesco.
La visita al locale museo del merletto è l'ultima tappa del tuo viaggio: il "pizzo di Isola" o "pizzo di Irlanda" è il segno dell'eredità artigianale che le donne dell'isola si tramandano da circa un secolo. Ricorda che in uno dei ristoranti dell'Isola puoi assaggiare un ottimo tegamaccio, fatto con il pesce d'acqua dolce.

Siamo quwsi alla fine del nostro percorso: dall'Isola Maggiore puoi tornare a Castiglione per poi prendere i battelli che portano alla Polvese e alla tappa iniziale, oppure, se non devi riprendere la macchina o hai ancora tempo a dsposizione, imbarcati verso Tuoro Punta Navaccia: approfittane per fare una pausa e per gustare i piatti tipici della zona, tra pesci di lago e prodotti DOP, come la Fagiolina del Lago Trasimeno.

 

Per la vostra escursione sul lago vi consigliamo di consultare gli orari e le tariffe dei traghetti e, soprattutto se avete in mente una vacanza con i mezzi pubblici, il biglietto integrato regionale Umbria Go.