Aggregatore Risorse

 Tuoro sul Trasimeno

Tuoro sul Trasimeno

Il borgo della battaglia di Annibale

Cenni storici

Tuoro è un borgo sulle sponde del lago Trasimeno, dal caratteristico aspetto medievale, situato in una posizione strategica tra Perugia e i comuni toscani.

L’origine del suo nome è fatta risalire al “toro”, un’antica tecnica di pesca che consisteva nel costruire una “torre” di fascine di legna usata come trappola per i pesci.

La sua storia più antica è legata alla famosa battaglia di Annibale, avvenuta nelle sue vicinanze, nel 217 a.C., nella quale l’esercito cartaginese di Annibale annientò l’esercito romano guidato dal console Caio Flaminio.

Durante il Medioevo, come testimoniano le rocche e le torri ancora visibili, Tuoro subì le vicende e le lotte legate alla conquista della sua posizione strategica. Conobbe invece un lungo periodo di pace solo quando nel XVI secolo fu inserita nei domini della Chiesa, come importante stazione di dogana.

A passeggio per il borgo, tra chiese, palazzi storici e degustazioni delle specialità del lago

Nel centro storico, interessante è la chiesa di Santa Maria Maddalena, con la sua cupola, alta 23 metri, tanto da essere stata definita da Papa Leone XIII “una piccola San Pietro”. Al suo interno, nell’abside, troviamo la “lavanda dei piedi di Gesù”, un affresco del 1949 di Gerardo Dottori, importante pittore futurista di Perugia.

Appena fuori dal centro abitato, andando verso Sanguineto, si può visitare il Palazzo della Capra, costruito su precedenti resti romani che, secondo la leggenda, erano il mausoleo del console Flaminio. Costruito nella forma attuale nel XV secolo, ospita al suo interno un dipinto proveniente dalla chiesa di Vernazzano, attribuito al Perugino e il Museo di Annibale al Trasimeno.

A Tuoro è possibile gustare cucina tipica a base di pesce di lago, con piatti come il tegamaccio, la carpa regina in porchetta o il brustico.

Esplorando i dintorni, per godersi il sole al lido, passeggiare tra storia ed arte, o raggiungere le isole in traghetto

A Punta Navaccia, a circa mezz’ora a piedi dal centro, si trova il Lido di Tuoro, con una spiaggia e numerose strutture ricettive e turistiche. Tutta l’area è di grande interesse naturalistico; qui si può passeggiare per il Campo del Sole, che raccoglie 27 grandi sculture a colonna realizzate, in pietra arenaria, da famosi artisti contemporanei italiani e stranieri. Le opere, disposte a spirale con al centro una tavola sormontata da un simbolo solare, hanno l’aspetto di moderni totem.

Dal molo di Punta Navaccia si può raggiungere in pochi minuti di traghetto l'Isola Maggiore.

Sempre dal centro parte un suggestivo Percorso storico della battaglia di Annibale. La passeggiata, di circa 7 km e basso livello di difficoltà, ricostruisce le fasi salienti della disfatta dell’esercito romano contro i cartaginesi di Annibale. L’itinerario guidato (pannelli e ricostruzioni) consente di individuare le zone dove si svolse la battaglia e vedere gli Ustrina, grosse fosse ricavate nel calcare dove si ritiene che Annibale fece incenerire i soldati morti in battaglia. La ferocia dell’evento storico è testimoniata dai nomi delle località circostanti, come Sanguineto e Ossaia.

A circa 4 km dal centro, si può raggiungere il castello di Montegualandro, un fortilizio eretto originariamente dagli etruschi a scopo difensivo, come testimonia una stele ritrovata nel luogo, oggi conservata al Museo Archeologico di Perugia.

Il castello ha sempre avuto una posizione strategica, visti i suoi 450 metri di altitudine dai quali dominava e domina sia il lago, sia la strada di collegamento tra Perugia e le città toscane.

La sua posizione lo ha visto sempre al centro di sanguinosi scontri, oggetto di distruzioni e ricostruzioni nella lotta per il suo controllo tra famiglie perugine e toscane.

La struttura non è visitabile, perché privata, ma vale la pena fare una passeggiata perché dal sito si può godere di un’incantevole vista del lago, e della Pieve di Confine – chiamata così proprio perché al confine tra il territorio perugino e toscano – chiesa eretta agli inizi del XII secolo.

Partendo dalla frazione di Vernazzano, a circa 5 km, si può raggiungere, con un sentiero di circa 20 minuti attraverso i boschi, un altro luogo da cui godere di una splendida vista del lago: la curiosa torre pendente di Vernazzano. È quanto resta di un castello medievale posto lungo l’antica strada tra Perugia e Cortona, decaduto in seguito a saccheggi e terremoti. La torre è oggi sorretta da tiranti che la preservano nonostante la notevole inclinazione di ben 13 gradi.

Appuntamenti a Tuoro

D’estate Tuoro ospita appuntamenti tradizionali nei quali godere delle sue specialità enogastronomiche, come il Ferragosto Torreggiano o la Sagra del Pesce in località Borghetto.

Si può ascoltare anche buona musica, durante Moon in June, sull’isola Maggiore.

Il borgo è facilmente raggiungibilCome arrivaree in auto, dal raccordo Perugia-Bettolle dell'autostrada A1. Si trova a circa 37 km da Perugia e a breve distanza da Assisi, Arezzo e Siena, risultando un punto strategico di alloggio per la visita di queste città. È anche possibile arrivare in treno da Terontola (lungo la linea Firenze-Roma) o da Perugia.

Aggregatore Risorse

Scopri la città

Proposta di luoghi della cultura a Tuoro sul Trasimeno, come musei o monumenti

Aggregatore Risorse

Portal search

Aggregatore Risorse

 dove dormire in umbria
Dove dormire a Tuoro sul Trasimeno
Scopri le migliori strutture e offerte per dormire in città

Aggregatore Risorse

Vivi la città

Principali esperienze a Tuoro sul Trasimeno e dintorni

Aggregatore Risorse

Banner: Le migliori offerte

Le migliori offerte per vivere Tuoro sul Trasimeno
Se state pensando a un soggiorno a Tuoro sul Trasimeno, ecco per voi alcune proposte per organizzare una vacanza ricca di emozioni.

Aggregatore Risorse

Immagini da Tuoro sul Trasimeno