Asset Publisher

Studio Moretti-Caselli

La sapienza artigiana di ben cinque generazioni si è tramandata e consolidata nel centro storico di Perugia per creare capolavori artistici su vetro riconosciuti a livello nazionale e internazionale.

A farne da testimonianza è il Museo-Laboratorio Moretti-Caselli: una scoperta nei segreti della pittura su vetro.

La storia di una famiglia d’arte

Tutto inizia nel lontano 1859 quando Francesco Moretti, dopo aver frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Perugia, fu chiamato a restaurare la vetrata presso il duomo di Maria Santissima Annunziata a Todi. Spinto da una viva curiosità per questa forma d’arte, cercando un posto per lavorare al meglio delle sue possibilità, riuscì ad acquistare nel 1861 dalla Libera Università di Perugia, l’edificio in pietra in Via Fatebenefratelli, sede attuale dello studio. Ristrutturato internamente ed esternamente, al piano terra fu collocato lo studio-laboratorio, riservando al piano superiore l’abitazione familiare.

In questo luogo, l’antica arte riuscì a prendere forma e fu trasmessa alle generazioni successive, ricercando e sperimentando diverse tecniche di lavorazione, dalla composizione dei pigmenti, alla produzione di immagini, fino alla piombatura e cottura del vetro per realizzare sorprendenti vetrate artistiche famose in tutto il mondo. 

Tra gli importanti lavori eseguiti dai maestri vetrai della famiglia, non possiamo fare a meno di ricordare il capolavoro del Ritratto di Margherita di Savoia, realizzato da Francesco Moretti nel 1881. Una vetrata frutto di un lavoro meticoloso e innovativo, utilizzando una pittura magistrale, riuscendo a conferire una dimensione tridimensionale a dei semplici tasselli di vetro, assemblati da un piombo impercettibile, dando forma ad una vera opera d’arte e soprattutto superando i canoni medievali delle vetrate del tempo, in nome di una spinta artistica in chiave rinascimentale.

Oltre le innumerevoli vetrate presenti nei più importanti luoghi spirituali e d’importanza storica dell’Umbria, come il Duomo di Perugia, Cattedrale di San Lorenzo, il Duomo di Orvieto, Chiesa di S.Maria a Todi, Palazzo Gallenga, Basilica di Santa Maria degli Angeli, Chiesa di S. Croce di Bastia Umbra, Basilica Inferiore di San Francesco d’Assisi, Castello dell’Oscano, la Galleria Nazionale dell’Umbria, la magia pittorica in vetro di questa famiglia è arrivata fino in California.

Un committente americano, a metà del Novecento, commissionò l’esecuzione della vetrata raffigurante il capolavoro di Leonardo Da Vinci, l’Ultima cena, che venne realizzata, tra il 1925 e il 1930, da Rosa Moretti Caselli e Cecilia Caselli, ancora presente nel cimitero di Glendale a Los Angeles.

Una magia pittorica in vetro esposta nel centro di Perugia

Da Francesco Moretti (Perugia, 1833-1917), al nipote Lodovico Caselli (Perugia, 1859- 1922), alle figlie Rosa Moretti Caselli (Perugia, 1896 – 1989) e Cecilia Caselli (Perugia 1905 – 1996), fino alla pronipote Anna Matilde Falsettini (Perugia, 1948) e a sua figlia Maddalena Forenza (Perugia, 1980), questo patrimonio artistico ancora vive esattamente dove è nato, custodendo e trasmettendo l’antica arte.

Conservando l’aspetto quattrocentesco e gli affreschi d’epoca restaurati da Francesco Moretti, all’interno del meraviglioso studio, si possono ammirare fotografie, bozzetti e disegni delle vetrate eseguite, accanto a oggetti d’arte che testimoniano l’amore dei proprietari per l’antico e i loro molteplici interessi culturali, quali la musica e la fotografia. Fino ad arrivare agli strumenti, le fornaci e i colori del laboratorio vero e proprio, grazie ai quali, oggi come allora, prendono vita le splendide vetrate dipinte.

Lo studio è aperto al pubblico, visitabile tutti i giorni contattando il tel. 3407665594 o scrivendo una mail all’indirizzo info@studiomoretticaselli.it. Tutti i Martedì e Mercoledì dalle 10 alle 13 anche senza appuntamento con un ultimo ingresso alle 12.30.

Ai visitatori è richiesto un contributo per il mantenimento del Museo.

Per maggiori informazioni: 

www.studiomoretticaselli.it

Explore the surroundings
Main attractions in the vicinity