Aggregatore Risorse


Risalente al XV secolo, è al suo interno arricchita da affreschi quattrocenteschi, alcuni dei quali attribuiti a Matteo da Gualdo. Il santuario sorge sul luogo dove avvenne il miracolo della Beata Vergine, che il 22 maggio 1484 apparve ad una pastorella su un olmo, il cui tronco è tuttora conservato all'interno della chiesa.
Esplora i dintorni
Le principali attrazioni nelle vicinanze