Aggregatore Risorse

The Tezio Mount’s Park

Il Parco del Monte Tezio

Il Parco del Monte Tezio è una preziosa riserva naturale situata a pochi chilometri a nord della città di Perugia. Si estende su una superficie di circa 1.200 ettari, offrendo una varietà di paesaggi mozzafiato e una ricca biodiversità.

Al suo interno si erge imponente il Monte Tezio, un rilievo montuoso di 961 metri che divide la pianura del fiume Tevere, a est, dalle colline che digradano verso il lago Trasimeno, a ovest. Insieme ai rilievi circostanti, questo monte ha un fascino ineguagliabile grazie alla sua struttura, al tempo stesso dolce e aspra, e ai colori della macchia mediterranea che ne caratterizza i versanti.

L’ampiezza dei suoi panorami consente di ammirare sia la catena appenninica centrale, fino alla vetta del Gran Sasso d’Italia, sia la distesa del Lago Trasimeno con le cime che lo separano dalla Toscana, fino ai monti Cetona e Amiata.

La vegetazione all’interno del parco è varia e abbondante. Lungo la dorsale che si estende dal Monte Tezio al Monte Acuto (che sovrasta la città di Umbertide), sono presenti lecci a quote basse, mentre salendo si possono trovare carpino nero, orniello, cerro, roverella e acero. Nell’area pedemontana domina la macchia mediterranea con ginepro, comune e rosso, biancospino, rovi, ginestra e prugnolo. Nelle colline circostanti si trovano paesaggi agricoli, coltivati a olivi e seminativo.

La fauna selvatica vede la presenza, seppur limitata, di daini e caprioli, ma anche cinghiali, volpi, istrici, tassi e scoiattoli. Tra i volatili sia stanziali che migratori si trovano diverse specie di falchi, tra cui Biancone e Astore, oltre a poiane, gufi, civette, gheppio, ghiandaia, il picchio verde, il rampichino o il picchio muratore, il verzellino, il cardellino, la cinciallegra, la capinera.

Esplorando il parco alla scoperta di tesori sorprendenti

Il territorio è caratterizzato da importanti testimonianze storiche disseminate nell’area, confermando la presenza umana sin da tempi antichi. Sulle sue pendici si trovano piccoli borghi, castelli protostorici, tombe etrusche, acquedotti e antiche neviere che si integrano con il paesaggio circostante in perfetta armonia. Un esempio, alle pendici del monte, è la Tomba del Faggeto: un caratteristico esemplare di architettura funeraria etrusca con volta a botte diffusa in età ellenistica (III-I sec.a.C.), dotata di una rara porta a cardine in pietra ancora perfettamente rotante.

Si ritiene che il Monte Tezio fosse un luogo di culto dove i figli delle nobili famiglie romane venivano inviati per studiare le stelle, i fulmini, il volo degli uccelli e le pratiche divinatorie dei sacerdoti aruspici.

Tutte queste attrattive rendono il Parco del Monte Tezio un luogo ideale per praticare trekking ed escursioni, grazie alla presenza di numerosi itinerari adatti non solo agli appassionati di montagna, ma anche a coloro che apprezzano l’arte e la storia. Potrete così immergervi in un mondo fatto di antiche mulattiere, boschi, alberi monumentali e paesaggi improvvisi, ammirando tramonti mozzafiato sul lago Trasimeno.

Esplora i dintorni
Le principali attrazioni nelle vicinanze