Terni

Terni, la città dell'amore

map thumbnail
All'estremità meridionale dell'Umbria, Terni è al centro di una vasta piana compresa nel bacino idrografico dei fiumi Nera e Velino. 

La città di san Valentino, nota per le sue industrie, ti riserva inaspettate testimonianze di ogni epoca ed eccellenti esempi di riutilizzo degli impianti industriali dismessi. Nell'area dell'ex stabilimento chimico SIRI del 1925 trovi il CAOS – Centro per le Arti Opificio Siri – un grande spazio per la cultura che comprende anche il Museo archeologico e il Museo d'arte moderna e contemporanea "Aurelio De Felice".
Rappresentativo delle grandi trasformazioni urbanistiche avviate dopo la seconda guerra mondiale è Corso del Popolo,  progettato dagli architetti Mario Ridolfi e Wolfgang Frankl, con la "Lancia di Luce", opera in acciaio alta 30 metri realizzata da Arnaldo Pomodoro (1993).
Sulla centrale piazza della Repubblica, area del foro della città romana di Interamna, trovi palazzo Spada, sede del Municipio, opera di Antonio da Sangallo, morto a Terni nel 1546. Poco distante, puoi visitare la più antica chiesa di San Salvatore, di origine paleocristiana, ampliata nel XII secolo, con importanti affreschi duecenteschi. Notevolissimi sono anche il Duomo, di origine romanica rinnovato nel XVII secolo, la chiesa di Sant'Alò dell'XI secolo e la chiesa di San Francesco con il noto ciclo del Giudizio universale (1450) di Bartolomeo di Tommaso.
Nella trecentesca chiesa di San Pietro trovi la gotica tavola della Dormitio Virginis. Notevoli i palazzi nobiliari che qualificano i piccoli slarghi, le piazze, le vie storiche della città, tra cui il medievale palazzo Mazzancolli, i sei-settecenteschi palazzi dei Carrara, Manassei, Gazzoli. Nel settore sud-ovest della città puoi vedere l'anfiteatro del I secolo d.C..
Quando esci dal centro storico, oltrepassando il fiume Nera puoi raggiungere la basilica  dedicata a san Valentino, primo vescovo e patrono della città, rinnovata nel 1618.

Il territorio comunale è all'interno del Parco Fluviale del Nera, ideale per la pratica di tutti gli sport legati all'acqua. Non devi perdere, negli immediati dintorni, bellezze di indiscusso fascino come la Cascata delle Marmore, il lago di Piediluco e il Parco archeologico di Carsulae, che protegge i resti della città romana sorta lungo la via Flaminia.