Aggregatore Risorse

 Cerreto di Spoleto

Cerreto di Spoleto

Il paese dei ciarlatani

È noto come il “paese dei Ciarlatani”: nel 1612 nel vocabolario della Crusca gli abitanti di questo borgo erano definiti "Coloro che per le piazze spacciano unguenti, o altre medicine, cavano i denti o fanno giochi di mano che oggi più comunemente dicesi Ciarlatani[…]”. Ma ritroverete tracce dell’antica storia di questo piccolo centro nelle sue numerose chiese e nelle notevoli raccolte documentali sulle tradizioni popolari e i mestieri di un tempo di Cerreto di Spoleto e dell'intera Valnerina

 

LA SUA STORIA

Per la sua posizione strategica fu, nel Medioevo, causa di aspre contese tra Spoleto e Norcia. La città visse gran parte delle sue vicende nell'orbita del Ducato di Spoleto, al quale subentrò lo Stato Pontificio fino alla nascita del Regno d'Italia.

 

UN VIAGGIO TRA LE SUE BELLEZZE ARTISTICHE E CULTURALI

Nel centro storico, che conserva tratti di mura medioevali e la Torre civica, potrete ammirare interessanti edifici religiosi come l'ex monastero di San Giacomo, complesso fortificato fondato nel XIII secolo e splendidamente ristrutturato, al cui interno sono custoditi affreschi di scuola umbra realizzati tra il XIV e XVI secolo. L'ex monastero è attualmente sede dell'Archivio Storico Comunale e del Cedrav (Centro per la documentazione e la ricerca antropologica in Valnerina e nella dorsale appenninica umbra), che dispone di una ricca documentazione multimediale sulle tradizioni popolari e di una interessante raccolta di oggetti domestici e strumenti di lavoro di un tempo.

Notevoli anche la chiesa di Santa Maria De Libera, di fabbrica rinascimentale, formata da due ambienti sacri sovrapposti, con preziosi affreschi quattro-cinquecenteschi, e, nella parte più elevata del borgo, la chiesa di Santa Maria Annunziata risalente al 1517, epoca in cui sono state unificate due piccole chiese preesistenti: al suo interno troverete una fonte battesimale a forma di un tempietto ottagonale (1546) e la Madonna del Rosario di Felice Damiani (1583).

 

COSA VEDERE E COSA FARE NEI DINTORNI 

Sotto al paese, lungo la strada statale, fermatevi a Borgo Cerreto, grazioso villaggio dove sono ancora visibili i resti delle mura e dei torrioni difensivi. Qui sorge la chiesa di San Lorenzo, eretta in stile gotico nel XIII secolo, che conserva una Crocefissione dell'inizio del XIV secolo), una Madonna in trono con Santi del XVI secolo e, sull'altare maggiore, il Martirio di San Lorenzo della metà XV secolo.

In località Ponte, invece, potrete visitare la notevole chiesa di Santa Maria Assunta, antica pieve romanica con facciata a terminazione piatta su cui si apre un bel rosone, con doppio ordine di archetti. Sempre nelle vicinanze, in prossimità del villaggio di Ruscio, da non perdere il Santuario della Madonna della Stella, antico eremo agostiniano con la chiesa e le celle rupestri degli eremiti.

Infine, per dedicare un po’ di tempo al vostro relax e benessere, potete approfittare delle Terme di Cerreto di Spoleto, gli antichi Bagni di Triponzo, noti già in epoca romana per le proprietà terapeutiche delle acque ricche di zolfo e magnesio

Aggregatore Risorse

Scopri la città

Proposta di luoghi della cultura a Cerreto di Spoleto, come musei o monumenti

Aggregatore Risorse

Portal search

Aggregatore Risorse

 dove dormire in umbria
Dove dormire a Cerreto di Spoleto
Scopri le migliori strutture e offerte per dormire in città

Aggregatore Risorse

Vivi la città

Principali esperienze a Cerreto di Spoleto e dintorni

Aggregatore Risorse

Banner: Le migliori offerte

Le migliori offerte per vivere Cerreto di Spoleto
Se state pensando a un soggiorno a Cerreto di Spoleto, ecco per voi alcune proposte per organizzare una vacanza ricca di emozioni.

Aggregatore Risorse

Immagini da Cerreto di Spoleto