Aggregatore Risorse

Seduzione e potere – La donna nell’arte tra Guido Cagnacci e Tiepolo

Seduzione e potere – La donna nell’arte tra Guido Cagnacci e Tiepolo

L'imponente Chiesa medioevale di San Francesco, nel cuore del centro storico di Gualdo Tadino, apre le porte per svelare un percorso irresistibile e intrigante, dove regna sovrana la donna che si mostra nel pieno del suo fascino seduttivo, con l’enfasi dei gesti e con la nudità di corpi lascivi: è "Seduzione e potere – La donna nell’arte tra Guido Cagnacci e Tiepolo", la mostra curata da Vittorio Sgarbi e visitabile dal 30 luglio al 3 dicembre 2017.


L'esposizione offre un ventaglio attraente del potere seduttivo della donna, mostrandone le diverse sfaccettature dipinte da artisti italiani tra la fine del Cinquecento e il Settecento, da Simone Peterzano, il primo maestro di Caravaggio a Milano, passando per Lionello Spada, Gioacchino Assereto, Mattia Preti, Luca Giordano, fino ai Tiepolo.

Senza scivolare mai nell’esplicito groviglio di corpi, i dipinti esposti che provengono da prestigiose collezioni private italiane ed estere, dalla Pinacoteca dell’Accademia dei Concordi di Forlì e dalle Collezioni d’arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, raffigurano donne che offrono di sé il lato più segreto e intimo della loro femminilità, sempre consapevoli di un potere insito nella loro stessa natura.

 

COSTO DEL BIGLIETTO
Intero 8,00 € / Ridotto A 7,00 € per universitari e over 65 / Ridotto B 5,00 € per gruppi minimo 15 persone bambini 7-12 anni / Gratuito per i bambini fino ai 6 anni / Unico musei scontato 3,00 €

 

ORARI
Aperta tutti i giorni 10-13/15-19
Venerdì, sabato e domenica ore 16 visita guidata senza costi aggiuntivi

Per maggiori informazioni:

info@roccaflea.com