Aggregatore Risorse

null

Parco delle sculture a Brufa

Tesori d’arte en plein air

Lungo il crinale della collina di Brufa, nel comune di Torgiano a pochi chilometri da Perugia, la natura, il paesaggio urbano e l’arte scultorea si fondono creando un rapporto del tutto originale con il territorio, un dialogo che si apre alla fantasia dei visitatori, e al divenire delle stagioni e dei mutamenti naturali.

Scultori a Brufa. La Strada del Vino e dell’Arte’’ è un progetto nato nel 1987; il parco si arricchisce ogni anno grazie alla partecipazione dei più grandi scultori contemporanei di fama internazionale.

Oggi sono oltre 30 le sculture permanenti create ogni anno dagli artisti per il territorio; la visita di questo splendido angolo d’Umbria regala un’esperienza unica che comincia per le vie del borgo per estendersi verso la campagna circostante caratterizzata da suggestivi scorci, in cui risaltano i vigneti della prestigiosa produzione enologica torgianese

Un nuovo itinerario naturale e culturale

In questo sorprendente paesaggio, tutte le opere scultoree diventano il cardine del tessuto urbano. Ogni spazio destinato alle installazioni permanenti viene scelto dallo stesso artista che vive e studia il territorio per conoscerlo in ogni sua espressione, creando un itinerario naturale e culturale in costante dialogo con il territorio e le sue tradizioni che si rinnova tutti gli anni.

Tanti e noti sono gli scultori da tutto il mondo che attualmente hanno scelto di valorizzare e arricchire con la propria arte il borgo umbro, dalla primissima opera che ha dato il via alla manifestazione: Brufa (1987) del grande scultore Massimo Pierucci, in omaggio al paese natale dei genitori e alla tradizione contadina da cui sente di provenire l’artista.

A seguire tutti gli scultori e le opere d’arte da scoprire e ammirare in quella che è diventata una delle più grandi Collezioni di sculture ambientali in Umbria:

1987 Massimo Pierucci- Brufa

1988 Marcello Sforna - L’Equilibrista

1989 Mario Pizzoni - La Serena di Tuoro

1990 Agapito Miniucchi - Thaun

1991 Giuliano Giuman - Ianuae

1992 Aurelio De Felice- La montanara

1993 Bruno Liberatore- Torri

1994 Nino Caruso - La porta di Dioniso

1995 Loreno Sguanci- Il grande segno

1996 Umberto Mastroianni - Primavera per Brufa

1997 Mirta Carroli - Il tempio delle voci

1998 Carlo Lorenzetti - Arc-en-ciel

1999 Joaquin Roca Rey - Sursum corda

2000 Nicola Carrino - Progetto Brufa Costruttivo modulo L

2001 Giuliano Giuliani - Tronco

2002 Gino Marotta- Grande Alone

2003 Eliseo Mattiacci- Porta di Castelgrifone

2004 Mauro Staccioli- Brufa 04

2005 Valeriano Trubbiani - Volo frenato

2006 Pietro Cascella - Fontanina

2007 Teodosio Magnoni - Ara

2008 Federico Brook - Le nuvole di Brufa

2009 Umberto Corsucci - Vitalità

2010 Ettore Consolazione - Contro tutti i terrorismi

2011 Beverly Pepper - Broken Circle

2012 Federica Marangoni - Un volo impossibile

2013 Marco Mariucci - L’uomo di Brufa

2014 Tito Amodei - Vibrazioni

2015 Paolo Pasticci - Macina umana

2016 Hidetoshi Nagasawa - Due mondi

2017 Gianni Pettena – Architecture forgiven by nature

2019 Alex Corno- Contrappunto

2021 Ugo La Pietra - Segnale/ Portale- Architettua/ Natura

2023 Claudio Capotondi - Sfersnodesploso

Per maggiori informazioni:

https://www.parcosculturebrufa.it/

Esplora i dintorni
Le principali attrazioni nelle vicinanze