Aggregatore Risorse

Paesaggi contemporanei nei luoghi del Perugino

Fino a marzo 2024 presso lo Spazio Kossuth di Città della Pieve sarà in mostra “Paesaggi contemporanei nei luoghi del Perugino”.

L’allestimento, curato da Matteo Pacini, porta in mostra le opere di Wolfgang Alexander Kossuth, Francesco Campese, Francesca De Mai, Edoardo Cialfi, Massimiliano Poggioni, Ottavio Mazzonis e Pier Paolo Metelli: questi sette artisti contemporanei, appartenenti a generazioni diverse, si ritrovano nei luoghi del Perugino, esponendo diversi tipi di vedute di “terre e di acque”, di paesaggi urbani, introspettivi ed anche immaginari.

Inoltre, le opere contemporanee dialogano con pannelli nei quali sono raffigurati dei dettagli di paesaggi dipinti dal Perugino. Come afferma Matteo Pacini, fu proprio Pietro Vannucci, detto ''il Perugino'', a riscoprire l’importanza del paesaggio realistico come stato d’animo, attivando quell’attenzione al dettaglio che rappresentò una delle innovazioni artistiche che dal Rinascimento influenzerano tutta l’arte successiva fino al Barocco al Rococò, portando all'evoluzione di nuovi generi artistici.

È possibile prenotare l’apertura straordinaria per visite riservate.

L’ingresso alla mostra è gratuito. 

Orari:

maggio, giugno, luglio e settembre: venerdì 16.30-19.30; sabato e domenica 10.00-12.30/16.30- 19.30

agosto tutti i giorni: 10.30-12.30 / 16.30-19.30

Per maggiori informazioni: 

www.kossuth.org

Facebook 

 

Tom search

Le migliori offerte per te