Aggregatore Risorse

Pasqua a Città di Castello

Pasqua a Città di Castello

Dalle tradizioni religiose, che riportano in vita antiche usanze mai dimenticate, agli appuntamenti folkloristici con i giochi del passato: tutte le iniziative per festeggiare la Pasqua nel territorio di Città di Castello.


Città di Castello

La processione del Cristo Morto, che si svolge il Venerdì Santo a Città di Castello, ha una tradizione che si ripete da più di ottocento anni.

Il grande "focolo" apre la sfilata a cui prendono parte i tamburini, i rappresentanti delle Arti, il magistrato con gli armigeri, il capitano del popolo, di giustizia, di campo con il gruppo dei soldati, il gonfaloniere e gli altri figuranti d'epoca. In questa occasione le luci del centro storico della città vengono spente e il corteo è illuminato a "foco vivo".

Info: Confraternita del Buon Consiglio - or.ven@alice.it/tel. 075 8520216

 

Retrò, mercatino di cose vecchie e antiche - Edizione Pasquale

Domenica 16 aprile in Piazza Matteotti, al Loggiato Gildoni e in Piazza Fanti troverai numismatica, artigianato, antiquariato, libro e mobile antico: sono questi i diversi settori espositivi di Retrò, l'occasione giusta per chi è alla ricerca di qualcosa di inconsueto, raro e bizzarro.       
In questa edizione pasquale il mercatino sarà arricchito da varie iniziative.

  

Info: Vigili Urbani Città di Castello Tel.335.7068189

 

C'era 'na olta

A Garavelle di Città di Castello, presso il Centro delle Tradizione Popolari, sabato 15 aprile sarà una giornata interamente dedicata ai più piccoli con l'appuntamento mensile di "C'era ‘na olta": tra letture, favole, Kamishibai e tanti giochi legati alla Pasqua.

 

Montone

Appuntamento a Montone con l'annunciazione della Donazione della Santa Spina: lunedì 17 aprile, nel centro storico, anticipazione di quella che sarà la grande festa di agosto.
Al  mattino ci sarà la lettura del "Proclama de lo Gran Gonfaloniero" e il corteo storico; nel pomeriggio si renderà omaggio alla corte di Braccio con una sfida fra arcieri e con giochi medievali.
La rievocazione storica della Santa Spina risale al 1474 quando Carlo Fortebraccio, mentre era al servizio della Serenissima Repubblica di Venezia, avendo ricacciato i Turchi che minacciavano le coste veneziane, ricevette in dono una spina della corona che trafisse il capo di Cristo che lo stesso Carlo donò al popolo di Montone.                                                                      

Info: www.comunemontone.it

 

Pietralunga

Oltre alla tradizionale processione del Venerdì Santo, che si svolgerà lungo le vie del borgo medievale con la partecipazione della Confraternite del S.S. Sacramento nei loro tradizionali costumi, a Pietralunga le celebrazioni in occasione della Pasqua proseguono con "La Tocciata", un antico gioco che ha luogo la mattina di Pasqua nella piazza del paese. Ci si dispone a cerchio con in mano un uovo sodo e a turno si picchia sull'uovo dell'avversario; il giocatore che rimane con l'uovo intatto continua il giro, l'altro viene eliminato.

Lunedì 17 aprile, invece, è in programma una passeggiata guidata nella foresta di Pietralunga con merenda tradizionale sull'aia a base di uova, salumi e dolci pasquali.

 

Umbertide

La Processione del Venerdì Santo, accompagnata dalla banda cittadina, partirà dalla chiesa di San Francesco alle ore 20.30 e si snoderà per le vie del centro storico.

 

Per maggiori informazioni su queste e tutte le altre iniziative del territorio:

Scarica il pdf


La Redazione si esonera da ogni responsabilità riguardo ad eventuali cambiamenti nel presente programma.