Aggregatore Risorse

Luoghi della cultura

Creatività e tradizione nei presepi umbri

La Natività in tante originali interpretazioni

Anno dopo anno, l’arte del presepe non smette mai di stupire ed emozionare i visitatori più curiosi. Lasciatevi guidare in questo itinerario alla scoperta di alcuni dei presepi più particolari della regione.

Marker
Tappa 1
Presepe nel Pozzo di Orvieto

Nel cuore del centro medievale di Orvieto, durante il periodo natalizio, è custodito un vero e proprio gioiello sotterraneo: un presepe realizzato nel pozzo della Cava, con personaggi meccanici a grandezza naturale collocati nelle grotte del suggestivo complesso ipogeo. Elementi scenografici, luci e costumi, legati da temi sempre diversi, raccontano la storia della Natività fra tradizione, fantasia e contemporaneità.

La nuova edizione del Presepe nel Pozzo, intitolata «Il Canto dell’Eroe», si terrà dal 23 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024 e, sulla scia del successo riscosso negli anni precedenti, sarà anche prosecuzione del “Ciclo degli Esclusi”. Gli esclusi del Presepe nel Pozzo sono quei personaggi che, pur non avendo assistito dal vivo alla nascita di Gesù, vengono scelti per diventare narratori delle scene rappresentate. Il nome della 34° edizione di questo presepe è legato proprio al personaggio di quest’anno: Erode il grande, Re di Giudea che visse al tempo della Natività, il cui nome significa proprio «canto dell’eroe».

Per maggiori informazioni sull’evento, cliccate sulla pagina del XXXIV Presepe nel Pozzo «Il Canto dell’Eroe».

Leggi di più
Marker
Tappa 2
Presepe monumentale del XVI secolo di Calvi dell’Umbria

A Calvi dell’Umbria è custodito un presepe monumentale che rappresenta un vero e proprio gioiello artistico. Questa rappresentazione della Natività si trova all’interno dell’oratorio di sant’Antonio, presso il Monastero delle Orsoline. Questo presepe in terracotta policroma è composto da oltre trenta statue realizzate tra il 1541 e il 1546 da Giacomo e Raffaele da Montereale. Si trova all’interno di un’abside dove le statue sono disposte in quattro registri sovrapposti: nel primo è posta la Sacra Famiglia, a salire i Re Magi, poi un corteo a piedi e a cavalli, e in quello più in altro è rappresentata la volta celeste con quattro angeli.

La stessa Calvi dell’Umbria è una città da visitare proprio durante il periodo natalizio: rinominata come la “città dei presepi”, dal 1982 le mura delle case del centro storico sono diventate tele perfette per accogliere la mano di numerosi artisti, che hanno realizzato oltre cinquanta murales a cielo aperto, tutti dedicati al tema della Natività.

Il presepe monumentale di Calvi dell’Umbria non conosce tempo o stagione: è visitabile tutto l’anno negli orari di apertura del Museo delle Orsoline (www.calviturismo.it/museo/).

Leggi di più
Marker
Tappa 3
Presepe galleggiante di Piediluco

Tra le versioni più originali del presepe artistico sul territorio umbro spicca quella di Piediluco, che ogni anno allestisce un vero e proprio presepe galleggiante sull’acqua.

La Natività prende la forma di suggestive statue bianche, che all’inizio erano realizzate in carta pesta, mentre oggi sono di polistirolo e polistirene.

La bellezza nonché particolarità di questo presepe è quella di essere allestito direttamente su una barca in mezzo al lago. Le statue sembrano quindi emergere direttamente dall’acqua e, tra nebbie mattutine o rosseggianti tramonti, creano degli scenari davvero suggestivi.

Lo stesso paese di Piediluco, addossato sulla collina, non è da meno: soprattutto di notte, quando si accendono le luci di Natale, si trasforma in uno sfondo che, oltre a riflettersi sulle acque del lago, sembra trasformare tutta Piediluco in uno spettacolare presepe.

Per scoprire la storia di questo presepe, consultate la pagina del Presepe Artistico sul lago di Piediluco dell’Associazione Piediluco Arte.

Leggi di più
Marker
Tappa 4
Presepe di Ghiaccio a Massa Martana

Fiore all’occhiello della Mostra Nazionale del Presepe Artistico «Presepi d’Italia», il Presepe di Ghiaccio a Massa Martana è uno dei più singolari di tutta Italia.

Un presepe “da brivido” che, con le sue statue scolpite direttamente su grandi blocchi di ghiaccio dalle mani di veri e propri artisti, viene tenuto a una temperatura di -17°C per mantenerne intatti la bellezza e i particolari.

Realizzato a partire dal 2013 e dedicato ogni anno a scene, personalità o opere d’arte religiose, il presepe di questo anno raggiungerà i 13 mq e, per celebrare agli 800 anni del presepe di san Francesco, sarà ispirato proprio all’affresco giottesco «Il presepe di Greccio», presente nella Basilica di S. Francesco ad Assisi.

La Mostra Nazionale del Presepe Artistico aprirà le sue porte ai visitatori dal 24 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024.

Visitando la pagina della XX Edizione di “Presepi d’Italia” - Mostra Nazionale del Presepe Artistico avrete accesso a ulteriori dettagli sul presepe e sulle altre numerose opere in esposizione.

Leggi di più
Marker
Tappa 5
Natività di Casacastalda

Casacastalda, piccola frazione del comune di Valfabbrica, realizzerà per il terzo anno consecutivo un presepe davvero da guinness! I presepi disegnati nelle precedenti edizioni hanno visto comparire sul fianco della collina antistante il belvedere del borgo due Natività che, pur essendo molto minimaliste, sono state realizzate con ben 800 metri di luci led. Ma le singolarità non finiscono qui: i disegni rappresentati sono sempre diversi, e vengono scelti ogni anno grazie a un vero e proprio concorso indetto dall’associazione Pro-Casacastalda, che ha dato inizio a questa spettacolare iniziativa.

Non ci resta che attendere l’8 dicembre per vedere quale sarà la Natività da record di questa edizione 2023, che resterà accesa fino al 6 gennaio 2024. Per maggiori dettagli su come partecipare e sulla realizzazione dell’installazione artistica si rimanda al sito della Natività di Casacastalda 2023/2024 .

Leggi di più