Sapori della terra

Fagiolina del lago

img

L'ampia area del Lago Trasimeno è da sempre caratterizzata dalla produzione di ortaggi grazie al clima mite e al terreno "sciolto" di questa zona. Tuttavia, nel corso del tempo, queste produzioni sono andate via via scomparendo. Anche grazie anche alla recente attribuzione del Presidio di Slow Food la Fagiolina sta vivendo una seconda giovinezza. Detta anche risina del lago a causa delle dimensioni modeste e del colore prevalentemente biancastro, o fagiolo dall'occhio a causa di un puntino nerastro che ricorda una pupilla, la fagiolina del lago si consuma in genere lessa, condita solo con un filo d'olio extra vergine di oliva.