Aggregatore Risorse

Il torciglione
Le ricette della tradizione

Il torciglione

Porzioni
8 persone
Preparazione
30 min.
Cottura
35 min.
Difficoltà
Facile
Preparazione

Tra i dolci tipici del Natale umbro ce n’è uno dalla forma molto particolare: il torciglione.
Le sue origini sono ancora incerte: alcuni sostengono che la forma sia quella di un'anguilla di lago, altri quella di un serpente. Indipendentemente dalla sua storia, si tratta di un dolce famoso in tutta la regione, di cui esistono diverse versioni che possono variare per dosaggio o per la presenza o meno di certi ingredienti, ma soprattutto per le decorazioni finali, che lasciano moltissimo spazio alla creatività.
 

Procedimento
Versate in una ciotola le mandorle pelate e tritate, aggiungete lo zucchero, la buccia di limone e la vanillina e mescolate bene. In un’altra ciotola montate a neve gli albumi con una presa di sale e uniteli alle mandorle delicatamente, amalgamando con un cucchiaio e poi lavorando il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo. 
A questo punto dividetelo in due parti (per realizzare due torciglioni) e procedete modellando ogni parte allungandola con le mani, fino a darle la forma di un serpente. 
Disponete il torciglione su una teglia coperta con della carta da forno e rifinite a vostro piacimento, praticando dei piccoli tagli per dare l’effetto "squame". Noi abbiamo inserito una mandorla intera in ogni taglio, una ciliegia rossa per realizzare la lingua e due chicchi di caffè per gli occhi…voi date libero sfogo alla vostra fantasia!
Lasciate riposare per 30 minuti coprendo la teglia con un panno di cotone e poi cuocete in forno a 140° per circa 35 minuti, fino ad ottenere una leggera doratura.