Asset Publisher

Oasi naturalistica La Valle

Oasi naturalistica La Valle

Nata nel 1996, l’Oasi Naturalistica La Valle è situata nei pressi del caratteristico borgo di San Savino, frazione di Magione, e si estende su una superficie di 1.000 ettari compresa nel Parco Regionale del Lago Trasimeno, lungo la sponda sud orientale del bacino. 

È una zona umida di grande interesse ornitologico. Grazie a un eccezionale habitat ricco di biodiversità, caratterizzato da acque basse e ampie distese di canneti, è interessata dal passaggio di oltre 200 specie di volatili che si fermano a nidificare, a svernare o solo a rifornirsi di cibo durante il viaggio. In ogni stagione dell’anno l’oasi si popola di stormi di uccelli acquatici che si spostano lungo le rotte migratorie dal Nord Europa fino all’Africa Sub-Sahariana.

In primavera arrivano i primi migratori africani che poi in estate nidificheranno: Cannaiole, Cannareccioni, Aironi rossi, Sgarze ciuffetto, Nitticore, Aironi guardabuoi, Tarabusini. In inverno è possibile ammirare gli uccelli provenienti dal Nord Est Europeo tra cui Folaghe, Germani reali, Moriglioni, Alzavole, Svassi maggiori e Morette tabaccate. In autunno il canneto si anima di Storni e di Rondini che si preparano alla migrazione ed è possibile osservare anche il Falco pescatore.

L’Oasi accoglie anche diverse specie di anfibi e mammiferi e un’interessante fauna ittica di lago che comprende tinche, cavedani, scardole, lucci e anguille. Oltra ai canneti, la vegetazione è prevalentemente costituita da salici, pioppi, prati umidi, vasti tappeti di foglie galleggianti e qualche pianta acquatica.

Il Centro Visite della struttura, al cui interno è allestita una mostra che approfondisce gli aspetti storico-naturalistici dell’area della Valle, si compone di un Centro Di Educazione Ambientale dotato di aule didattiche multimediali, di un laboratorio scientifico e di un centro di documentazione con oltre 250 testi sulla natura e cultura del Trasimeno e testi in Braille per permettere la fruizione autonoma ai non vedenti. All’esterno, dispone di un sentiero natura con quattro osservatori attrezzato per il birdwatching, di una stazione per l’inanellamento degli uccelli, di una foresteria e di un piccolo giardino di ninfee.

E parlando di ninfee, l’Oasi si veste di leggenda… Eh sì perché questi luoghi raccontano una storia davvero romantica che narra del temerario principe Trasimeno, figlio del saggio Re etrusco Tirreno di Lidia, che si innamorò perdutamente della ninfa Agilla, unendosi a lei in matrimonio sulle sponde del lago. Tuttavia, l'ira degli Dei si abbatté nefasta sui giovani innamorati: ancora oggi, tra la brezza leggera che increspa il lago, si può sentire in lontananza il lamento della ninfa Agilla, alla perenne ricerca del suo amato inghiottito dalle onde.

L’Oasi organizza percorsi di educazione ambientale per bambini e ragazzi e visite guidate per famiglie e turisti, effettua monitoraggi scientifici finalizzati alla conservazione dell’ecosistema con particolare riferimento all’ambiente del canneto, grazie alla presenza di esperti ornitologi, e più in generale svolge attività di promozione, salvaguardia e manutenzione dell’oasi.

Per informazioni:
www.oasinaturalisticalavalle.it

Orari
Esplora i dintorni
Le principali attrazioni nelle vicinanze