Baschi

Lago di Corbara

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Piazza Duomo 24 - 05018 Orvieto
info@iat.orvieto.tr.it
Il Lago di Corbara è un bacino artificiale, realizzato con lo sbarramento del fiume Tevere nei pressi dell'abitato di Corbara (TR).
La diga che sbarra il Tevere a circa 3 km dalla confluenza con il fiume Paglia, determina l'accumulo di 207 milioni di mc nell'invaso del Lago di Corbara, che raggiunge la profondità massima di 51 m e si estende su una superficie di circa 10,5 km2.
Il lago occupa una splendida valle che si apre a partire dalle gole del Forello.
Il Lago di Corbara fa parte dell'area protetta Parco Fluviale del Tevere, dove si possono avvistare bellissimi esemplari di aironi, e altre specie di piccoli uccelli anche rari che trovano riparo nella rigogliosa vegetazione del Parco fluviale. Per la fauna si segnala la presenza di daini e mufloni.    
Nel settore meridionale sono presenti piantagioni di ulivi e vigneti di grande interesse.
La parte più a monte è ricca di boschi ad alto fusto, la flora conta un numero importante di specie pregiate. 
Per chi ama la natura è possibile passeggiare lungo le sponde del lago, visitare le Gole del Forello, le insenature carsiche scavate dal Tevere e le splendide grotte che si aprono sui fianchi del lago nelle quali è possibile effettuale visite speleologiche, tra queste la Grotta Bella e le Grotte della Piana. Il lago di Corbara, oltre ad avere un grande interesse paesaggistico, è ritenuto dai pescatori sportivi uno dei  laghi del centro Italia più interessanti in particolare per la pesca alla carpa. 


Ti potrebbe interessare