Guardea

Chiesa e Eremo di Santa Illuminata - Guardea

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Piazza Augusto Vera - 05022 Amelia
info@iat.amelia.tr.it
A pochi chilometri a sud di Guardea, poco distanti dalla statale 205 amerina, circondati da querce e grandi massi, si ergono i resti della chiesa e del convento di S. Illuminata.
La tradizione vuole che il complesso sia stato fondato nell’anno 1007 da S. Romualdo, istitutore dell’ordine dei Camaldolesi, ma dopo circa 200 anni fu ceduto ai Francescani. Lo stesso S. Francesco vi soggiornò varie volte, dormendo in una grotta poco distante sopra un masso di travertino, tuttora oggetto di culto. Qui vissero e morirono molti frati, alcuni dei quali raggiunsero gli onori degli altari; il più famoso fu il Beato Pascuccio che compì numerosi miracoli ed i cui resti mortali sono venerati dalla popolazione nella chiesa parrocchiale.
La decadenza della chiesa e del convento di S.Illuminata iniziò nel 1653 quando papa Innocenzo X incorporò i suoi beni alla parrocchia di S. Maria dell’Olmo di Amelia. Nel 1869 la chiesa fu ritenuta pericolante e da allora nessuna messa vi fu più celebrata.
 
Fonte: www.turismoguardea.it