Spello

Spello, uno dei borghi più belli d'Italia

map thumbnail


Spello, adagiata sulla pendice meridionale del Monte Subasio, tra Assisi e Foligno, fa parte del club de "I Borghi più Belli d'Italia" per il notevole patrimonio ambientale, culturale ed artistico
Antico centro di origine umbra, "Hispellum" dal  I secolo a.C. , è importante municipio romano ricordata con il titolo di "Splendidissima Colonia Julia". Qui importanti ed imponenti testimonianze del periodo romano convivono magnificamente con l'attuale aspetto urbano medievale.
Il tuo itinerario di visita può partire dalla parte bassa della città. Entrerai nel cuore cittadino attraverso la monumentale porta Consolare (I secolo a.C.), così chiamata perché segnava l'ingresso in città della via Flaminia; segui quello che era il tracciato dell'antica via in salita e lasciati affascinare dalla convivenza di isolati romani, che si aprono a destra e l'urbanizzazione medievale che potrai ammirare sulla sinistra fino ad arrivare allo slargo che ospita la chiesa di Santa Maria Maggiore. Entra in chiesa e ammira nel lato sinistro della navata la cappella Baglioni affrescata nel 1501da Bernardino di Betto detto il Pintoricchio, tra i maggiori artisti del rinascimento umbro e italiano. Quando sarai di fronte agli affreschi il nostro consiglio è di prenderti tutto il tempo necessario per scoprire i tanti gustosissimi particolari, con cui l'artista, tra preziose grottesche, con grande fantasia ha raffigurato nella volta le Sibille in trono, nella parete sinistra l'Annunciazione -da notare entro una cornice l'autoritratto firmato dell'artista- e nella parete di fondo l'Adorazione dei pastori e l'arrivo dei Magi con veduta della campagna umbra; a destra la Disputa nel Tempio.
Del Pintoricchio è anche la grande tavola con Madonna e Santi (1508) custodita nella duecentesca chiesa di Sant'Andrea, chiesa francescana in città situata a pochi passi da Santa Maria Maggiore. Riprendendo il percorso in salita ti consigliamo una piccola deviazione in via Torri di Properzio per ammirare la monumentale porta Venere, di età augustea, costruita a foggia di arco trionfale, con ai lati le due torri di Properzio a pianta dodecagonale.

Ritornato sulla via principale continua a salire verso piazza della Repubblica, ove è ubicato il palazzo Comunale, e lasciati tentare dalle botteghe di prodotti tipici e artigianato oltre che dai numerosi negozi d'arte. Qui, lungo i due lati del corso incontrerai numerose osterie, ristoranti e enoteche ove potrai gustare cucina e prodotti del territorio.
Raggiungi il Belvedere, antica terrazza su cui era costruito il foro romano, godi del panorama sulla valle del Topino  e sull'arco collinare che va da Montefalco ad Assisi.
Perditi tra le viuzze medievali abbellite da coloratissimi balconi fioriti; ai quali, il giorno del Corpus Domini, si aggiungono preziosi tappeti di fiori, la famosa Infiorata di Spello, veri e propri quadri di arte sacra realizzati con i petali di fiori.
Visita l'antica villa romana in località Sant'Anna dove potrai ammirare 360 metri quadri di pavimenti a mosaico appena restaurati e datati tra III - inizi IV sec. d.C..
Se hai ancora qualche ora da spendere ti consigliamo una passeggiata nei giardini del parco di Villa Fidelia e un po' di relax presso le terme Francescane di Spello ove potrai godere dei benefici dell'acqua solforosa che sgorga nella pianura sottostante.