Lugnano in Teverina

Palazzo Pennone - Lugnano in Teverina

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Piazza Augusto Vera - 05022 Amelia
info@iat.amelia.tr.it
L'edificio, curiosamente tagliato in due dalla Galleria omonima, ha pianta rattangolare e si articola su tre piani.

Gli angoli del Palazzo, le balaustre ed il bugnato dei portali sono realizzati in travertino. L'edificio e' noto come Palazzo Ridolfi-Farnese, cardinali governatori di Lugnano. Il nome Pennone sembra far riferimento all'immagine suggestiva del pennone di una nave, come punto piu' alto di Lugnano il palazzo svetta imponente sul borgo.
E' stato costruito intorno al 1650, probabilmente sul sito dell'antico palazzo comunale, la Chiesa di San Pietro e la Cancelleria. In realta' il nome deriva da Antonio Pennoni, primo proprietario o committente del Palazzo. Divenne successivamente proprieta' della famiglia Vannicelli, della quale conserva, sopra il pozzo, uno stemma in ferro battuto. Fino al secolo XVIII e' stato dimora del Governatore della Sede Apostolica, quindi vicendevolmente granaio, mulino centro di allevamento di bachi da seta, fino a cadere in completo disuso. Recentemente ristrutturato, e' oggi sede del Comune.


Fonte:www.turismolugnanointeverina.it