Narni

I Plenaristi nella Valle del Nera

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Via Cassian Bon, 4 - 05100 Terni
info@iat.terni.it

Tra il Settecento e l'Ottocento l'Italia fu invasa da artisti provenienti da molte parti d’Europa Francia, Inghilterra, Germania, Svizzera, Fiandre e paesi scandinavi: è il periodo del Grand Tour e del Viaggio in Italia.

Gli artisti arrivavano nel nostro paese per studiare le rovine antiche e i capolavori dei maestri del Rinascimento, come tappa imprescindibile per la loro formazione.

La Valle del Nera, fra Terni e Narni, vide la straordinaria presenza di moltissimi artisti che immortalarono località note, ma anche sconosciute, rendendole celebri.

Per valorizzare quest’area dell’Umbria meridionale nasce il progetto "I Plenaristi nella Valle del Nera", un museo diffuso con l'obiettivo di rievocare e mostrare i dipinti dei pittori en plein air, attraverso riproduzioni fotografiche collocate nei luoghi salienti della valle ternana, esattamente dove gli artisti li realizzarono due secoli fa.

 


  • ITINERARIO DEI PLENARISTI

Narni e i suoi dintorni, le rovine del Ponte di Augusto, il lago di Piediluco, il borgo di Papigno e i suoi boschi e la Cascata delle Marmore (Belvedere inferiore e superiore): queste le tappe dell'itinerario (qui per la mappa) per scoprire i luoghi dove si svolse l’attività di questi artisti.

Ad ogni tappa sono stati allestiti dei totem informativi con le riproduzioni fotografiche dei dipinti e notizie storico artistiche sui luoghi.

Il percorso, che si snoda lungo un percorso di circa 20 km, ripercorre le strade che gli stessi artisti seguivano per raggiungere il loro ideale punto di osservazione e in qualche caso il visitatore, confrontando dipinto e realtà, può scoprire che il panorama è ancora oggi uguale a quello di centinaia di anni fa.

 

  • ALLESTIMENTO MULTIMEDIALE

Nella sede dell’Infopoint-biglietteria del Belvedere inferiore della Cascata delle Marmore, si trovano due locali arredati scenicamente in cui si possono vedere alcuni filmati su monitor di grande formato che illustrano l’attività dei pittori Plenaristi nella valle ternana, l’opera del celebre artista Jean Baptiste Camille Corot e la localizzazione dei dipinti nei musei del mondo.

In questa sede inoltre è presente un cinema 6D dove grazie alle tecniche di montaggio digitale e agli effetti dinamici e multi-sensoriali garantiti dalle tecnologie presenti nelle due salette, è possibile fare un vero e proprio viaggio virtuale, volando sui paesaggi ed entrando nelle opere dipinte dai pittori nella conca ternana tra la fine del 1700 e l’inizio del 1800.

 

  • STANZE

Sono ambienti tematici allestiti in edifici dismessi: ex stazioni del tram, sedi di municipi non più in uso, un lavatoio pubblico del 1500. In queste Stanze, situate nei punti di maggior interesse dell’itinerario, sono presentate le riproduzioni dei quadri pertinenti a ciascuna area, corredate da notizie storiche, geografiche e di interesse turistico.

La realizzazione di questa parte del progetto verrà ultimata nel corso del 2020.

 

 

 

Per maggiori informazioni:

http://www.plenaristi.it/