Agrégateur de contenus

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Città della Pieve

La chiesa dei Santi Pietro e Paolo, già sede della Società dei Disciplinati di San Salvatore è una delle tre Parrocchie della città. L’antica chiesa del 1200, collocata a ridosso del perimetro murario, vicino alla località, dove si apriva una volta l’antica Porta del Castello, subì successivi rimaneggiamenti e trasformazioni che si protrassero fino al XIX secolo. Fu dedicata a Sant’Antonio Abate fino al 1815, quando vi furono trasferite la Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo e la Confraternita dei Santi Sebastiano e Rocco dalla demolita chiesa posta nei pressi di Palazzo Baglioni.

L’interno è caratterizzato da una campata centrale voltata a crociera compresa tra due strette campate d’apertura e di chiusura dell’aula, voltate a botte. Alla Società dei Disciplinati di San Salvatore va il merito di una serie di importanti interventi operati nel 1508 sul luogo di culto, fra i quali la commissione a Pietro Vannucci detto il Perugino di uno dei suoi ultimi affreschi, Sant’Antonio Abate tra i Santi Paolo Eremita e Marcello, situato dietro l’altare maggiore.

L’inconfondibile stile pittorico del Vannucci colloca i tre personaggi principali entro una struttura sormontata da una lunetta con Gesù e gli Angeli di notevole effetto illusionistico. Il forte sisma (VIII grado della Scala Mercalli) che colpì Città della Pieve il 9 maggio 1861 danneggiò in parte la Chiesa e l’affresco, per essere salvato, fu strappato dalla parete, riportato su tela e nuovamente posizionato nel luogo originario.

Openings
Explore the surroundings
Main attractions in the vicinity