I vini e l'olio

Vini Doc e Docg Torgiano

img

Piccolo borgo poco lontano dal capoluogo, Torgiano deve la sua origine agli insediamenti nati intorno ad castello medievale di cui però non restano che poche mura ed una torre. Non è un caso che proprio Torgiano sia sede di due dei più importanti musei della regione, quello del vino e quello dell'oliva e dell'olio. Si tratta di un territorio straordinario, da sempre serbatoio privilegiato per la produzione di vino ed olio di qualità per la vicina città di Perugia.

La zona di produzione dei vini di Torgiano, che include una Docg e una Doc, è l'intero territorio del comune di Torgiano, ad esclusione dei terreni alluvionali lungo il corso dei fiumi nel caso delle uve destinate alla produzione dei vini Docg. Questo territorio è il primo a ricevere, grazie al lungimirante produttore Giorgio Lungarotti, la Doc in Umbria nel 1968.

È stato anche il primo a ottenere la Docg nel '90.

È qui che si coltivano Sangiovese, Canaiolo e Trebbiano che, insieme ad altre uve facoltative, danno vita a due rossi di assoluto livello: il Rosso di Torgiano Doc e il Rosso Riserva Docg. Sempre nella Doc, oltre al Rosso troviamo il Bianco, il Rosato, lo Chardonnay, il Pinot Grigio, il Cabernet Sauvignon, il Riesling Italico, il Pinot Nero e lo Spumante.