I vini e l'olio

Trebbiano Toscano (o Procanico)

img

Il Trebbiano Toscano è vitigno che fa parte della grande famiglia dei trebbiani, una delle uve a bacca bianca più coltivate in Italia. Si tratta di uno dei più antichi vitigni di cui si ha conoscenza, citato da tutti i più grandi volumi sul tema a partire da "Naturalis Historia" di Plinio il Vecchio. Più difficile delineare l'origine del nome, che potrebbe provenire dal fiume Trebbia, in Emilia, o dai tanti comuni chiamati Trebbio o Trebbo, un po' in tutta Italia.

È vitigno ampiamente diffuso in tutta la regione, dove contribuisce alla produzione di moltissimi vini bianchi tanto in provincia di Perugia quanto in provincia di Terni.

Il Trebbiano Toscano, quando vinificato in purezza, dà origine ad un vino caratterizzato da profumi piuttosto leggeri. Normalmente, in particolare nell'orvietano, viene utilizzato come taglio per conferire ai vini bianchi alcolicità ed acidità. Per le sue naturali caratteristiche è uva che si presta molto bene anche alla produzione del tradizionale Vin Santo, in particolare nelle zone di Amelia, dei Colli Perugini, dei Colli del Trasimeno, di Torgiano.