Asset Publisher

Montefalco, ristorante a cielo aperto

Montefalco, ristorante a cielo aperto

Montefalco, la “Ringhiera dell’Umbria”, tra i borghi più belli d’Italia, apre le sue porte ai turisti per una giornata simbolicamente dedicata alla ripartenza di un territorio ricco di storia, eccellenze, qualità declinate nell’agroalimentare, con particolare riferimento alla vitivinicoltura, in una delle regioni più sicure del Paese. 

La giornata, promossa dal Consorzio Tutela Vini Montefalco e da La Strada del Sagrantino, in collaborazione con il Comune di Montefalco, è in programma a pranzo il prossimo 2 giugno, Festa della Repubblica Italiana. 

Un intero borgo, dunque, diventa per un giorno il ristorante a cielo aperto più grande d’Italia. Il territorio del Sagrantino, al centro di una campagna ampia e incontaminata, si candida a diventare una delle capitali del turismo 2020. 

Evidente il valore simbolico di questa giornata, che vuole segnare la ripresa delle attività rimaste ferme in seguito dell’emergenza Covid-19 ma anche segnalare la possibilità di fare turismo e di fruire delle bellezze e delle eccellenze dell’Umbria in totale sicurezza. 

Ad ora di pranzo le tavole dei ristoranti all’aperto saranno rigorosamente imbandite e a fare da quinta scenica sarà la suggestiva piazza principale e tutto il centro storico di Montefalco. Le cantine accompagneranno percorsi di degustazione, esaltando e valorizzando i sapori di una delle cucine più apprezzate nel mondo. 

Per l’occasione ogni ristorante proporrà un menu degustazione fisso e un menu baby per i più piccoli. Si potrà accedere esclusivamente su prenotazione contattando La Strada del Sagrantino al numero 0742.378490 tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30 oppure inviare una email all’indirizzo info@stradadelsagrantino.it. 

Per maggiori informazioni:
www.consorziomontefalco.it