Città

Monte Santa Maria Tiberina


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Corso Cavour 5 - 06012 Città di Castello
info@iat.citta-di-castello.pg.it
STORIA
Di antiche origini etrusche, fu popolata anche in epoca romana. A partire dall'XI secolo fu feudo dei marchesi Bourbon del Monte, discendenti di quei Marchesi del Colle che venuti in Italia al seguito dei Franchi conquistarono gran parte dell'Alta Valle del Tevere costruendo rocche e castelli in diversi punti strategici.
Dopo la distruzione del Castello (1198) per dissidi con Papa Innocenzo III, i Marchesi lo ricostruirono legando la loro storia a quella di Monte Santa Maria Tiberina, ottennero concessioni e privilegi da papi ed imperatori riuscendo a mantenersi indipendenti.
Il marchesato fu retto dai discendenti della famiglia fino al 1815, quando il duca Ferdinando di Toscana se ne impossessò interrompendo il millenario dominio dei Bourbon del Monte. Nel 1859 entrò a far parte del Regno d'Italia.
ARTE, CULTURA, AMBIENTE

Gli edifici più interessanti sono il castello, del XVI secolo, e la chiesa parrocchiale di Santa Maria, con la cripta-sepolcro della famiglia dei Bourbon del Monte.
Il paese, che mantiene intatto il suo tessuto urbanistico medievale, si trova in una suggestiva posizione panoramica: dall'Alta Valle del Tevere alla Valdichiana, sulle antiche strade degli Etruschi, in zone coperte in gran parte da boschi di castagni secolari, si dominano le valli umbre e toscane, potendo spaziare con lo sguardo fino alle Alpi Apuane e, se la giornata è limpida, al Gran Sasso d'Abruzzo.

Nei dintorni del paese è interessante il castello di Lippiano, con alta torre quadrata, da cui potrete godere di un ampio panorama tra Umbria e Toscana.