Parchi naturalistici e tematici

Itinerari nella Valnerina

Percorsi a piedi o in bicicletta sui monti Civitella e Fionchi

map thumbnail

Un'area meravigliosa, ricca di natura, sapori e tradizioni locali: oggi vi daremo tanti buoni motivi per scoprire la Valnerina, una vallata verdissima attraversata dal fiume Nera.

Ci troviamo in un paesaggio costellato di rocche medievali, abbazie solitarie ed eremi abbandonati dal tempo e dall'uomo. Ma anche un luogo in cui poter assaggiare prodotti alimentari di grande qualità, realizzati in loco da secoli. Si pensi solo al prosciutto di Norcia, al tartufo nero, al farro, alla lenticchia o, magari, ai formaggi caprini.

Se vi piace andare alla scoperta di nuovi luoghi a piedi o in bicicletta, una meta ideale è il monte Fionchi: una montagna imponente, talvolta visibile anche da Perugia, presso la quale pascolano mucche e cavalli allo stato brado. Quasi un dipinto agli occhi dello spettatore.

In genere, l'itinerario inizia a Mezzanello, nelle vicinanze di Ancaiano, per arrivare poi a radure erbose che consentono lauti picnic e relax all'aria aperta. Qui vicino si dirama anche il sentiero Francescano, proveniente da Assisi in direzione Greccio: volendo, quindi, potete decidere di intraprendere anche un viaggio all'insegna della spiritualità e del benessere interiore.

Il monte Civitella, invece, si trova nel comune di Scheggino e fa parte del complesso del Coscerno-Aspra, articolato tra diverse cime tra cui il monte dell'Eremita e la cosiddetta Quota 1546. Oltre alla Val Casana, che congiunge con il paese di Gavelli e a forca della Spina, si può passeggiare sul piano delle Melette: una grande distesa che veniva utilizzata dagli abitanti del posto come rifornimento di colture agrarie, come fieno, foraggi e alberi da frutto.

Interessanti anche le muraglie: degli strapiombi di roccia che ricordano molto le balze, presenti anche in altre regioni. Praterie, fiori profumatissimi e molto altro: il paesaggio che troverete vi delizierà senz'altro gli occhi. Seguendo i tracciati dei carbonai, dei boscaioli e dei mulari, potrete ammirare il bello dell'Umbria, toccando con mano i mestieri antichi e il passato leggendario.