Asset Publisher

La Francescana 2022

Totalmente pianeggiante e sede di importanti aziende ciclistiche e associazioni di ciclismo, Foligno è la città umbra della bicicletta. Proprio in questo teatro ideale per il cicloturismo, quest’anno, Il 25 settembre 2022, tornerà la VIII edizione de La Francescana, la ciclostorica della Regione Umbria, con l’importante riconoscimento nazionale di essere ultima tappa del Giro d’Italia d’Epoca, manifestazione non agonistica per biciclette storiche, che fa tappa nei territori italiani più importanti per gli amanti del cicloturismo.

Vi saranno due percorsi.

Un tragitto più lungo di 70 km, con un dislivello di 626 metri, in cui si salirà tra le colline coltivate ad olivo per passare, poi, al versante opposto, quello delle coltivazioni a vite di Sagrantino.

Partendo dalla Piazza di Foligno, usciti dalla città, si giunge in breve tempo al Castello di Sant’Eraclio, luogo di partenza della antica via Lauretana. Da qui il percorso si snoda tra gli oliveti con destinazione Trevi, patria dell’olio extra vergine umbro. Prima di tornare a valle, consigliato un passaggio nel giardino di Villa Fabri per godere di un meraviglioso affaccio da cartolina sulla valle spoletana. Per chi vuol fare una pausa in più, suggeriamo anche una visita alla Raccolta d’Arte S. Francesco e al Museo della Civiltà dell’Ulivo. Il percorso prosegue verso Campello sul Clitunno e da qui si procede, attraverso strade bianche, verso Torre di Montefalco.

Si fa tappa alla prestigiosa Cantina Arnaldo Caprai per poi ripartire con destinazione Bevagna, di cui si costeggiano le mura spettacolari per entrare nella piazza medievale, tra le piu’ interessanti dell’intera regione. Si risale fino al borgo di Torre del Colle per procedere fino alla Cantina Lunelli, il Carapace, cantina-scultura progettata dall’artista Arnaldo Pomodoro. Da qui si scende a Piandarca, il luogo della predica agli uccelli di S. Francesco, fino al borgo di pianura di Cannara. Da Cannara si rientra a Foligno, attraverso strade di campagna.

La scelta potrà invece essere, con una difficoltà più bassa, un percorso più corto totalmente in pianura di 35 km, adatto ad ogni tipo di bicicletta, anche da passeggio.

Le strade non sono chiuse al traffico ma vengono percorsi lunghi tratti di piste ciclabili che rendono molto sicuro il percorso.
Occorre, comunque, fare attenzione e rispettare il codice della strada. Partendo sempre dalla Piazza di Foligno, usciti dalla città, il percorso si snoda per sentieri e strade bianche; dalla campagna folignate, si costeggia Casco dell’Acqua, attraversato dal fiume Clitunno, e si prosegue fino alla prestigiosa Cantina Caprai di Montefalco che vanta, oltre a vini pluridecorati, anche una splendida vista sui vigneti di sagrantino.
Proseguendo, si attraversa la piazza del borgo medievale di Bevagna, si costeggia il piccolissimo Lago Aiso e si rientra a Foligno.

Entrambi i percorsi porteranno, dunque, in paesaggi naturali nascosti e incredibili, avendo anche la possibilità di scoprire l’enogastronomia tipica umbra.

 

Per maggiori informazioni, riguardo al regolamento e alle iscrizioni QUI

Tom search

The best offers for you