Panicale

Teatro Cesare Caporali - Panicale

map thumbnail


Fremdenverkehrsamt
Piazza Mazzini 10 - 06061 Castiglione del Lago
info@iat.castiglione-del-lago.pg.it
Il teatro Caporali sorge all’interno centro storico del borgo di Panicale e merita di essere visitato sia per l’eleganza della struttura interna riccamente decorata sia per gli spettacoli teatrali che vi vengono allestiti. 

Il teatro ospita infatti la stagione di prosa (circuito TSU), i concerti di Musica Insieme Panicale, l'Opera Barocca, i saggi di danza, oltre che numerosi convegni.

La storia del teatro affonda le sue radici nella "Società filodrammatica" fondata nel 1694 da un gruppo di giovani panicalesi.
Nel 1786 la “Società filodrammatica" confluì in una nuova società chiamata "Accademia Teatrale". L’Accademia Teatrale fece costruire da F. Tarducci un piccolo teatro di legno che, a causa della sua posizione, fu chiamato Teatro del Sole.
Nel 1856 a causa di un progressivo degrado a cui era andato incontro, il teatro venne ampliato e modificato e gli fu data una nuova forma. Il progetto di restauro venne affidato all'architetto Giovanni Caproni che modificò la struttura ampliando il palcoscenico, aumentando il numero dei palchi e costruendo, al di sopra di questi, un bel loggione con ringhiera di ferro fuso.
Al perugino Alceste Ricci fu affidato il progetto decorativo che consistette nel dipingere la struttura di legno con una vernice chiara arricchita da stucchi dorati e festoni. Il pittore Mariano Piervittori dipinse invece il telone principale che ritrae il Capitano di ventura Boldrino Paneri di Panicale mentre riceve le chiavi di Perugia. La sala divenne così elegante ed armoniosa e fu aperta al pubblico nel carnevale del 1858 con la nuova denominazione di Teatro Cesare Caporali.
Restaurato negli anni ottanta del XX secolo il teatro è oggi tornato alla sua piena attività.