Parchi naturalistici e tematici

Oasi naturalistica dei Monti Coscerno e Aspra

Ritrova la pace nel cuore dell'Appenino Umbro

 

 

 

map thumbnail

Siete amanti dell'animal watching? Vi piace immergervi nel verde e nel silenzio e ricercare l'autentico? Esistono luoghi, lontani dal caos e dalla vita di tutti i giorni, che vi faranno trovare la pace di cui avete bisogno. Un'oasi che vi proponiamo oggi si trova in Umbria, tra la valla del fiume Nera, il fosso Tissino e Spoleto.

Qui, si erge l'area naturalistica dei Monti Coscerno e Aspra, un paradiso in cui, ancora oggi, è possibile raccogliere mirtilli, vedere da vicino le aquile e passeggiare nelle foreste incontaminate.

Una delle particolarità della zona è che le pareti rocciose sono ricoperte da lecci, alcuni dei quali riescono a raggiungere persino i 400 metri di altezza; ma crescono anche esemplari più montani, come aceri e faggi che, soprattutto nel periodo autunnale, creano un'atmosfera magica dai colori più intensi: dal rosso al giallo, fino all'arancio e all'amaranto.

Ma al di là dei boschi, guardando ancora più in alto, si scorgono le praterie del Monte Coscerno: decine e decine di ettari di vegetazione spontanea. Con un po' di pazienza e dedizione, si può arrivare a camminare tra i gigli di San Giovanni, le viole di Eugenia, le genziane maggiori e le fritillarie dell'Orsini.

Non solo piante e fiori: la fauna è da considerarsi una delle più ricche di tutto il centro Italia. Sono tre in particolare le specie animali che da sempre abitano questi territori impervi e che, di conseguenza, sono divenuti parte della storia locale: l'aquila reale, il lupo e la coturnice appenninica.

Tutto ciò è sicuramente reso possibile dalla purezza della Valnerina, un ambiente ideale per trascorrere il proprio tempo, meglio se accompagnati da una guida specializzata che vi farà scoprire i segreti e gli angoli più nascosti.