Asset-Herausgeber

Festa di San Costanzo

Festa di San Costanzo

Il 28 e il 29 gennaio Perugia celebra San Costanzo, tradizionalmente riconosciuto come il primo vescovo della città e suo Patrono insieme ai santi compatroni Lorenzo, Ercolano e il meno ricordato Ludovico da Tolosa. 

Le celebrazioni saranno inevitabilmente condizionate dalle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria in atto. Non ci sarà pertanto la donazione del Torcolo, il dolce umbro dedicato al Santo, preparato con pasta di pane lievitata dal delicato gusto di anice, arricchita da canditi, uvetta e pinoli. Ci sono varie interpretazioni riguardo alla sua forma. Per alcuni il foro centrale rappresenterebbe il collo decapitato di San Costanzo, mentre la ciambella andrebbe a simboleggiare la corona ricca di gemme preziose, sfilata al momento della decapitazione. Secondo altri, la ciambella riprodurrebbe la forma della ghirlanda floreale posta sul collo del Santo dopo la morte, mentre i cinque tagli sulla superficie del dolce corrisponderebbero alle cinque porte di accesso ai rioni del centro storico di Perugia.

Il 28 gennaio non si terrà la Luminaria grande, voluta per la prima volta dal Consiglio dei Priori del 1310, con il tradizionale corteo per le vie della città da Palazzo Priori alla chiesa di San Costanzo per portare al patrono i cinque doni: la corona d’alloro, il cero, il torcolo, l’incenso e il vin santo. Alle ore 18.00 verranno comunque celebrati i Primi Vespri con l’offerta dei doni e del cero da parte del Sindaco. La cerimonia sarà a porte chiuse e riservata alle sole autorità civili e religiose. 

Nell’impossibilità di organizzare le consuete degustazioni del torcolo, i forni e le pasticcerie di Perugia, insieme a Confcommercio, Confartigianato e Cna, promuovono dal 25 al 31 gennaio una raccolta fondi presso le loro attività commerciali da destinare all’Ospedale Santa Maria delle Misericordia di Perugia. La raccolta sarà visibile anche sulla piattaforma GoFundMe con il titolo Un Torcolo per dire Grazie. L’Amministrazione comunale, nella mattina del 29 gennaio, offrirà alcuni torcoli alla Caritas e al personale sanitario impegnato nelle strutture Covid dell’ospedale.

Nella giornata del 29 gennaio, si terrà il Laboratorio didattico San Costanzo e i suoi colori per bambini dai 3 agli 11 anni a cura del Museo della Scienza POST e di Digipass Perugia. Come in un puzzle tra arte e scienza i bambini potranno cimentarsi, con l’aiuto del taglio laser e della fabbricazione digitale, nella ricostruzione della facciata della chiesa di San Costanzo alla scoperta dei segreti geologici nascosti dietro ai colori delle sue pietre. Il laboratorio è gratuito su prenotazione ai seguenti numeri: +39 075 5736501 – +39 075 5772121 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00).

Infine venerdì 29 alle 18.00 nella cattedrale di San Lorenzo si svolgerà la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Cardinale Gualtiero Bassetti, con la partecipazione dei vescovi umbri e delle autorità civili e militari. La celebrazione eucaristica si svolgerà con accesso libero, consentito fino all’occupazione di tutti i posti disponibili e distanziati, nel rispetto delle norme in atto per evitare il diffondersi del Coronavirus.

Scaricate il programma.

Per informazioni:
turismo.comune.perugia.it