Parchi naturalistici e tematici

Trekking sui Monti Martani

Tanti itinerari per divertirsi all'aria aperta

 

 

map thumbnail

Il territorio della comunità montana dei Monti Martani è un insieme di rilievi che racchiude la valle umbra meridionale, che va da Assisi a Spoleto. È questo il luogo ideale per chi ama fare delle belle scampagnate all'aria aperta, senza rinunciare al gusto della scoperta e della storia.

Dal punto di vista geologico, infatti, le montagne sono costituite da sedimenti marini, in particolare da calcare risalente al periodo Triassico. La vegetazione qui è molto ricca e variegata: ci si può addentrare in boschi misti, popolati da querce, lecci e anche faggi. Ma la vera particolarità dei Martani è data dalla presenza di grotte, doline e inghiottitoi nati dall'effetto erosivo delle acque col tempo.

Da vedere dei dintorni è il borgo di Macerino, di origine romana, situato su una strada essenziale per lo scambio merci e per la comunicazione. Le mura di quella che fu anche la capitale delle Terre Arnolfe sono ancora intatte, così come il castello, realizzato sopra il centro dell'abitato, la pieve di San Biagio, la chiesa di San Giovenale e quella della Madonna del Fiore.

Se invece siete degli appassionati di paesi fantasma, ovvero quei luoghi disabitati da tempo, intrisi di fascino e magia, dovete obbligatoriamente passare da Scoppio: un agglomerato di case e vicoli in pietra, rimasto vuoto dalla fine degli anni Cinquanta. Più volte coinvolto in terremoti anche tragici, il centro conserva ancora una parte del castello originale.

Ma questa è anche l'oasi per chi è in cerca della propria spiritualità. Nei paraggi si trovano anche l'insediamento protostorico di Cesi, il santuario fortificato di S. Erasmo, collocato tra la valle dei Naia e la conca ternana e il santuario di monte Torre Maggiore.