Gualdo Cattaneo

Rocca di Gualdo Cattaneo

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Corso Cavour 126 - 06034 Foligno
info@iat.foligno.pg.it
La rocca è sicuramente il monumento più importante di Gualdo Cattaneo. 

La costruzione iniziò nel 1494, fu progettata secondo i canoni militari dell'epoca, in cui l'avvento delle artiglierie stava mutando sostanzialmente l'aspetto di tutte le strutture difensive.
La rocca chiamata “Dei Borgia” in onore di Papa Alessandro VI, fu portata al termine nel 1500 e alla sua costruzione si alternarono diverse maestranze.

Si tratta di una  fortezza triangolare in cui ad ogni vertice corrisponde una torre rotonda e troncoconica, intercomunicante con le altre attraverso camminamenti sotterranei.
La torre più alta ha la base di 80 metri di circonferenza e un'altezza di 20 metri e domina tutto il borgo; è costituita da 5 piani in cui si trovano tutti gli elementi abitativi necessari alla difesa e alla residenza della guarnigione.
La Rocca di Gualdo Cattaneo fu l'ultima di un sistema difensivo fortificato "di frontiera", perché perennemente conteso fra Spoleto, Todi, Foligno e Perugia, tutt'ora costellato di torri, manieri, rocche e castelli (come San Terenziano, Grutti, Torri, Barattano o Cisterna).


Nel 1624 vi soggiornò Galileo Galilei, che lasciò scritto "È un piccolo compendio dell'universo".