Città

Massa Martana 马萨塔纳

Collocata nella parte centro-meridionale dell'Umbria, Massa Martana è adagiata su una rupe ai piedi dei Monti Martani. Inserita in un ambiente incontaminato, il territorio offre molteplici opportunità turistiche grazie al sistema degli itinerari naturalistici dei Martani Trekking ed al complesso termale di San Faustino.


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Piazza del Popolo 38 - 06059 Todi
info@iat.todi.pg.it
STORIA
La storia di Massa Martana, di origini antichissime, è legata, in epoca romana, alla costruzione della Via Flaminia, l'arteria che univa Roma al Mar Adriatico e all'Italia nord-orientale. Dopo la caduta dell'Impero Romano e le devastazioni delle invasioni barbariche, nel VII-VIII secolo fece parte del Ducato longobardo di Spoleto: a tale periodo risale l'origine della costruzione del Castello di Massa. A partire dall'anno Mille subì varie dominazioni di famiglie nobili locali, della Chiesa e della città di Todi. Nel 1565, con il pagamento a Todi di 23.000 scudi d'oro, riuscì ad ottenere l'indipendenza a lungo desiderata e che, con la protezione del Collegio dei Cardinali, conservò fino alla creazione del Regno d'Italia.
ARTE, CULTURA, AMBIENTE

Il centro storico, arricchito da costruzioni architettoniche del XVI e XVIII secolo, è situato all'interno delle mura castellane. Ben conservata è la porta d'ingresso, decorata da pietre scolpite e dallo stemma della città. Notevoli la Chiesa di San Felice, dedicata al patrono della città, la Chiesa di San Sebastiano, con una preziosa tela del 1595 raffigurante una Madonna con Bambino coronata di angeli tra S. Felice e San Sebastiano, ed il Palazzo Comunale del '500.
Poco fuori del centro si incontrano la Chiesa di Santa Maria delle Grazie e la Chiesa di Santa Maria della Pace con l'esterno completamente rivestito in travertino.

Nei dintorni sono presenti numerose chiese che rappresentano un patrimonio unico: la Chiesa di Santa Maria in Pantano, uno degli edifici religiosi più antichi ed interessanti dell'Umbria, la Chiesa di Santa Illuminata, l'Abbazia di Santa Maria di Viepri, eretta nel 1150, conserva l'originario aspetto romanico con una facciata a doppio spiovente, l'Abbazia di San Faustino, costruita sulle macerie di una villa romana e realizzata sulla tomba del santo dai monaci benedettini nell'VIII secolo, l'Abbazia dei Santi Fidenzio e Terenzio, del IX o X secolo, con un'antica e suggestiva cripta.

La presenza romana è testimoniata dal Ponte Fonnaia, realizzato nel 220 a.C. lungo il tracciato della Via Flaminia: in prossimità del Ponte si trova la Catacomba Cristiana, unica in Umbria, al cui interno sono stati individuati oltre 300 loculi.

Per ammirare le risorse ambientali del territorio si possono percorrere i sentieri del Martani Trekking, itinerari naturalistici attrezzati che si sviluppano nell'area dei Monti Martani, oppure concedersi un soggiorno nel centro termale delle Terme di San Faustino, dalle quali sgorga un'acqua con ottime proprietà terapeutiche.