Arrampicata e Speleologia

Arrampicata a Pale di Foligno

Vie adatte a tutti i climbers e paesaggi incantevoli

map thumbnail
La roccia: un elemento ostile a tanti, ma il migliore amico di ogni climbers. Ti proponiamo di scoprire Pale di Foligno, una delle pareti più amate dai climbers umbri e non solo

La falesia di Pale è molto grande e ha un gran numero di vie, gradate da 4c a 7c+, adatte quindi sia a scalatori esperti che a scalatori alla prime armi.

A pochi chilometri da Foligno, sorge il borgo medievale di Pale. Vai in paese e lascia la tua auto lì, puoi raggiungere la falesia con una passeggiata di massimo 10 minuti. Le 157 vie attrezzate si trovano lungo il sentiero che dal paese conduce all'eremo di Santa Maria Giacobbe che si trova sulla cima del Monte Pale. Il primo settore, "l'Uccellessa" è il più comodo da raggiungere e ha il maggior numero di vie adatte all'arrampicata di difficoltà medio-bassa. Man mano che sali e sopra il “ghiaione”, trovi le vie d'arrampicata più difficili. Se sei uno scalatore esperto, raggiungi i settori che si trovano nella parte alta e inizia la salita lungo la via: salendo sarà sempre più nitida la vista del Santuario di Santa Maria Giacobbe; se vuoi vedere questo posto quasi incantato, famoso perché completamente scavato nella roccia, puoi anche seguire un sentiero escursionistico che, con un po' di camminata in salita, ti conduce fino in cima. Se scalando, invece, riesci a guardare in basso vedrai un paesaggio bellissimo: la grande valle in cui scorre il fiume Topino.

Recentissima la scoperta nelle Grotte dell’Abbadessa di Pale, di  un’altra grande cavità, battezzata la Gola del Cervo: un' imponente salone lungo oltre cento metri, con enormi stalagmiti, multiformi formazioni calcaree e stratificazioni geologiche.

Se invece le salite a piedi non sono il tuo forte, scendi più a valle, e dopo dieci minuti di camminata arrivi nelle prossimità del fiume Menotre che crea delle piccole cascate.

Ti sconsigliamo di affrontare questa falesia nei mesi più caldi perché, essendo esposta a sud, è molto calda e soleggiata.

Non dimenticare  che la zona offre piatti locali che meritano una sosta: l'agnello al tartufo nero, ad esempio, è un buonissimo piatto tipico di Foligno.