Luoghi della cultura

I borghi della Conca Ternana

Da Cesi a Stroncone passando per Collescipoli: alla scoperta dei borghi della conca ternana, caratterizzati da un fascino senza tempo. 

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Via Cassian Bon, 4 - 05100 Terni
info@iat.terni.it

La tua visita parte da Cesi, borgo di probabili origini umbre; situato a nord di Terni, alle pendici del monte Eolo è soprannominato ‘il balcone naturale' per l'ampio panorama sulla conca ternana.  La sua posizione di dominio sulla vallata circostante e le mura difensive risalenti all'età medievale raccontano la sua storia di roccaforte strategica.  Girando per la città potrai vedere molti palazzi nobiliari tra i quali i Palazzi Contelori e Cittadini-Cesi, i Palazzi Stocchi ed Eustachi e numerose chiese, tra le quali ti consigliamo di non perdere quella romanica di San Michele Arcangelo (al quale i Cesani sono molto devoti), con importanti dipinti paleocristiani oggi sconsacrata e trasformata in auditorium e centro culturale.

Proseguendo verso sud per circa 16 km, arriverai a Collescipoli, la seconda tappa alla scoperta dei borghi della conca ternana. Il piccolo centro è molto vicino alla città di Terni e sorge su un piccolo colle tra la Flaminia e la Salaria. Come Cesi, anche Collescipoli nel corso della sua storia ha svolto una importante funzione di controllo del territorio. Avvicinandoti a Collescipoli, noterai subito due campanili che ne caratterizzano il profilo, rendendola chiaramente riconoscibile anche in lontananza. Tra le teorie che spiegano il suo nome, la più accreditata ne attribuisce l'origine all'appellativo ‘Collis Scipionis' con cui nel 1453 è diventata un libero Comune. Fai una passeggiata per le vie di questo minuscolo paese e approfitta per visitarne i tesori: la Chiesa romanica di Santo Stefano, la collegiata di Santa Maria Maggiore, la chiesa di San Nicola, il Palazzo comunale, la Chiesa e Convento di Santa Cecilia e gli altri palazzi storici (Ungari, Catucci, Genga, Giovagnoli).

 

Riprendi il tuo percorso verso sud per altri 7 km e mezzo ed arriverai a Stroncone, annoverato tra i borghi più belli d'Italia e posto a 450 metri di altezza. Noterai subito il carattere medievale del centro storico, con le sue stradine strette e tortuose e i resti delle mura fortificate.  

Entra nel borgo attraverso la porta medievale, ti troverai davanti alla Chiesa di San Giovanni che contiene al suo interno gli affreschi della scuola degli Zuccari. Continuando a salire per le strette vie del paese, arriverai alla Chiesa di San Nicolò e rimarrai affascinato dal suo bellissimo portale romanico del 1171, ornato da un bassorilievo bizantino. Non mancare una visita al Palazzo Comunale, sede di un ricco archivio di pergamene, corali miniati e monete.

 

Concludi il tuo itinerario alla scoperta dei borghi della conca ternana con un buon pasto in una delle taverne o dei ristoranti della zona. Assapora quei piatti semplici, genuini e allo stesso tempo raffinati a base di tartufo, formaggio, legumi, noci, carni, la famosa pizza bianca cotta sotto la brace, il rinomato pane cotto a legna, la pasta e le gustose zuppe. Ti è già venuto l'appetito, vero?