Cascia

Chiesa di San Francesco - Cascia

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Via Giovanni da Chiavano 1 - 06043 Cascia
info@iat.cascia.pg.it
La prima chiesa dedicata in Cascia al Santo d'Assisi fu fondata nel 1247, ventuno anni dopo la sua morte.

Nel 1270, vi fu sepolto il Beato Pace francescano. 
Nel 1291, Papa Nicolò IV concesse indulgenze alla primitiva Chiesa romanica di S. Francesco, della quale restano solo laceri di mura, un'elegante bifora e il portale.
La chiesa attuale fu costruita da Antonio Elemosina di Cascia, francescano, vescovo di Nebia in Corsica.
I lavori, iniziati nel 1339, terminarono nei 1424.

Elemento di spicco della facciata, opera di maestri comacini, è l'aereo rosone, scandito da 18 archetti trilobati e 18 colonnine che s'irraggiano dal quadrilobo centrale, in cui appare Maria in gloria col Bambino il portale s'apre a strombo, con quattro colonnine per parte che sorreggono l'arco ogivale.

L'interno della chiesa è a croce latina, con copertura a capriate in sostituzione delle volte a crociera danneggiate dal terremoto del 1703. Sui lati sono posti degli altari, sulla sinistra il primo è  dedicato alla Concezione, il secondo a Santa Rita, mentre sul terzo è posta una tela che raffigura San Bartolomeo, San Pietro e San Paolo. Sempre sulla sinistra, nel transetto  è collocata una grande mostra d'altare che faceva da sfondo all'altare centrale, dipinta alla fine del XVI secolo, il dipinto centrale, opera del Pomarancio, rappresenta l'Ascensione, mentre le tele laterali vennero attribuite a Guido Reni e a Perino Cesarei.

Sul lato destro del transetto è posta una grande tela del Cristo con la Vergine e gli Angeli apparsi San Francesco nella Pornizucola.