Narni

Chiesa di San Domenico

map thumbnail


Ufficio informazioni accoglienza turistica
Via Cassian Bon, 4 - 05100 Terni
info@iat.terni.it
La chiesa di San Domenico a Narni, ubicata lungo via Mazzini, sorge sul luogo, ove secondo la tradizione, si trovava un' antico tempio dedicato alla Minerva. Eretta nel XII secolo, la chiesa era in origine l'antica cattedrale della città dedicata a Santa Maria Assunta.  
Assunse il nome di San Domenico nel 1304 quando con bolla papale fu assegnata ai frati di questo ordine.
La facciata, del tipo a capanna, presenta una fisionomia eterogenea essendo stata più volte trasformata.
Si riferiscono al periodo romanico  lo splendido portale d'ingresso con cornice marmorea ricca di bassorilievi raffiguranti girali vegetali che racchiudono clipei con busti degli apostoli e le mensole della cornice con protome umane e animali.
Al XIII secolo data invece l' apertura del grande finestrone al posto di una trifora decorata a mosaico di cui restano ancora visibili le tracce sopra il portale.
L'interno è diviso in tre navate da pilastri con cappelle laterali.
Sulle pareti sono visibili affreschi che vanno dal XIII alla fine del XVI secolo. Di particolare rilievo nel secondo pilastro a destra una Crocifissione attribuita ad Maestro della Dormitio, al quale si possono ricondurre anche le decorazioni con Santi che corrono verticalmente nelle facce contigue. Infondo alla navata sinistra degno di nota l'affresco con Madonna fra i Santi Domenico e Tommaso della scuola di Pier Matteo d' Amelia della fine del XV secolo.
Addossato al pilastro dell'arco trionfale era un pregevole tabernacolo rinascimentale in marmo della scuola di Agostino di Duccio, oggi trasferito nella Pinacoteca Civica.
A sinistra, nella grande cappella del Rosario, affrescata  nella seconda metà del Quattrocento da artisti fiamminghi con storie della Genesi, sono ospitati materiali paleontologici del Pleistocene superiore e archeologici rinvenuti nel territorio.
Nei sotterranei di San Domenico si trova inoltre una chiesetta protoromantica a unica navata che conserva tracce di affreschi databili tra XII e XIV secolo.