Feasts and Festivals

Cantamaggio 2019 e Festa della Primavera ternana

map thumbnail
Terni
24 April-30 May 2019 
Lo storico Cantamaggio Ternano torna a celebrare la Primavera con un intenso programma di iniziative.

Hanno preso il via, con la tradizionale sfilata di carri allegorici, le iniziative legate al Cantamaggio 2019 e alla Festa della Primavera ternana.
Il Cantamaggio ternano si è arricchito quest’anno attraverso un bando aperto dall’assessorato alla cultura e al turismo alle associazioni della città. I quattro vincitori, l’associazione Terni Città Futura, l’associazione Slow Food Interamna Magna, l’associazione Ternana Marathon Club e l’associazione Busthard-Radio passeggiata, hanno organizzato una festa di primavera che coinvolge tutta la città. 
Sotto l’unico filo conduttore di (G)ente Cantamaggio si svolgono le Officine del maggio per vivere la festa rituale urbana da protagonisti in maniera giocosa e divertirsi manipolando gli elementi che si legano al Cantamaggio ternano. 
Tra le varie officine pensate, quelle “del Dialetto”, “delle Serenate”, “Lu Caraoche”, “Mo te ‘mparo”, “delle Scampanate”, “Infiorata del maggio”, “Poesia da strada”.
Nel pacchetto (G)ente Cantamaggio anche il contest di doppiaggio in ternano “Ce senti cerqua” sotto la supervisione di Sdremmarina e il contest fotografico “L’arsumiju” ispirato al maggio.
Altro ramo delle iniziative prende vita dall’associazione Terni città futura con i commercianti di corso vecchio che propongono, il 18 maggio, Gusta maggio a Corso Vecchio: una serata di convivialità e socialità per celebrare il rinnovo della natura con i sapori della tradizione locale, i suoni ed i profumi di primavera. Sarà allestita al centro della via, una tavolata con posti a sedere dove saranno serviti i piatti della tradizione culinaria.
Magnamaggio è invece il titolo delle iniziative organizzate dall’associazione Slow Food Interamna Magna che intende ridare valore al cibo nel rispetto di chi produce e della tradizione. Verranno sperimentate ricette della tradizione in alcuni ristoranti ed esercizi commerciali che per l’occasione, si chiameranno bettole e botteghe e saranno identificati dal depliant del Cantamaggio e da un “Maggiociondolo” appeso. Per dare valore concreto al tema della sostenibilità ambientale e del riciclo, verrà anche promosso l’uso della “legacciola moderna” ovvero la possibilità di portarsi a casa ciò che non si è consumato attraverso l’uso di contenitori in materiale riciclabile. Sarà possibile anche partecipare a laboratori dentro la città del Maggio a largo Frankl dal 3 al 5 maggio su olioterapia, ciliegiolo e sulla pasta artigianale “i penchi”.


Scarica il  programma