Asset Publisher

Ameria Festival 2020

Ameria Festival 2020

Una rassegna di musica, prosa, mostre d’arte, incontri e appuntamenti di varia umanità, per lo sviluppo culturale, sociale ed economico di Amelia e dell’Umbria meridionale.
Per sei fine settimana, in programma una serie di eventi dedicati alla musica, dalla lirica al jazz, alla prosa e alla scoperta dello splendido borgo.

Ad aprire l’ottava edizione di Ameria Festival, il 25 settembre alle 20.30, nel Teatro Sociale di Amelia, è il Boléro di Ravel, con l’Orchestra Sinfonica di Europa Musica e le coreografie di Gennaro Siciliano. A seguire Pagliacci, opera in due atti di Ruggero Leoncavallo, con Francesco Romana Tiddi (nel ruolo di Nedda), Gianluca Zampieri (Canio), Paolo Drigo (Tonio), Nicolas Causero (Beppe) e Michele Soldo (Silvio), con la regia di Giammaria Romagnoli. Musiche di Ellington, Mingus, Nestico, Corea, Zawinul, Hefti, Green, Sandoval, Schifrin, Mancini, eseguite dall’Orchestra Sinfonica di Europa Musica.
 

Fra gli appuntamenti più importanti, venerdì 9 ottobre alle 20.30, due tra i più noti e amati capolavori di Wolfgang Amadeus Mozart (il Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in la maggiore K 488 e la Sinfonia n. 40 in sol minore K 550), eseguiti a livelli d’eccellenza. Il primo è affidato a Raffaele Battiloro, uno dei più brillanti e dotati pianisti della giovane generazione, vincitore del prestigioso Premio Alkan per il virtuosismo e di numerosi concorsi  internazionali. La sinfonia è eseguita dallo splendido complesso di Europa Musica, diretto dal Maestro La Stella, la cui straordinaria carriera lo ha visto sul podio dei principali teatri europei, americani ed asiatici.

Venerdì 16 ottobre alle 20.30, spazio al balletto in un atto e quattro quarti La Gazza ladra di Gioachino Rossini, con le coreografie di Paolo Arcangeli e con interpreti Giada Primiano (Ninetta), Giorgia Montepaone (la gazza ladra), Alessandro Scavello (Giannetto), Elio Zingarelli (nel doppio ruolo del Podestà e di amico di Ninetta), Fausto Paparozzi (padre di Giannetto), Federica Bisceglia (madre di Giannetto) ed Kevin Arduini (padre di Ninetta). Una fantastica realizzazione della storica Compagnia di danza fondata nel 1985 e diretta da Diana Ferrara, prima ballerina Étoile del Teatro dell’Opera di Roma. Lo spettacolo è stato rappresentato lo scorso anno in prima assoluta mondiale al Festival del Balletto di Rapallo.

Gli altri spettacoli in calendario sono consultabili sul sito www.ameriafestival.it