Umbertide

Abbazia di San Salvatore di Monteco­rona

map thumbnail
L'Abbazia di San Salvatore di Monteco­rona, fra le più importanti abbazie benedettine umbre, si trova poco distante dalla città di Umbertide in contesto isolato.

Legata alla storia dell'ordine dei Camaldolesi, fu probabilmente fondata da san Romualdo nel 1008-1009, e nel 1050 vi operò, in funzione di riformatore, san Pier Damiani.
Divenne nel tempo sede di attività economiche e di una vasta tenuta, conservatasi intatta e tuttora tra le maggiori aziende agricole della regione.
La chiesa superiore, di origine romanica- fu consacrata nel 1105 poi modificata nel XVI e XVII secolo.
L'interno presenta tre navate di cui quella centrale ha affreschi di scuola umbra del Trecento.
Nel presbiterio rialzato e con abside gotica è un ciborio dell'VIII secolo ornato da rilievi e un coro del XVI sec.
Di notevole interesse anche il campanile poligonale, forse derivato nel XIV secolo da una preesistente torre di avvistamento.
Sotto la chiesa è la cripta di Santa Maria delle Grazie, databile forse all'XI secolo.
Divisa in cin­que navate con tre ab­sidi, ha volte a crociera sostenute da colonne romane e medievali che lasciano presumere la preesistenza di un luogo di culto pagano o paleocristiano.
Una strada mattonata, collega l'Abbazia con l'Eremo di Montecorona che si trova sulla cima del monte.