Aggregatore Risorse

Tessuti, pizzi e ricami

Il distretto del cashmere

Il distretto del cashmere: shopping in luoghi incantevoli

Cosa c'è di meglio che avvolgersi nel caldo abbraccio di un maglione in cashmere? Cosa c'è di più fine ed elegante di un cappottino oppure una borsa tessuti con il pregiato filato? Se non puoi resistere al richiamo del fashion, devi fare un salto in Umbria.

 

Il polo del cashmere umbro conta numerosi outlet e punti vendita. Alcuni sono dei marchi affermati e molto conosciuti a livello internazionale, altri sono dei piccoli laboratori, ma tutti attenti alla moda, alla tradizione e alla qualità del prodotto. Partendo dall'esempio di alcune aziende leader nel settore, le altre aziende sono riuscite ad affermarsi creando una rete commerciale di successo.

 

Da Castiglione del Lago a Solomeo, da Bastia Umbra a Terni passando per Perugia, Ripabianca e Torgiano. Le realtà che hanno fatto del Cashmere uno dei fulcri produttivi sono diversi e sparsi per tutta la regione. Gli affezionati turisti inglesi, che adorano questo tessuto hanno ribattezzato la zona del Trasimeno "Cashmere Valley", considerando lo shopping da queste parti una delle buone ragioni per visitare l'Umbria, insieme ai tesori d'arte e alle bellezze naturali. Allora perché non segui anche tu l'esempio e i consigli di veri intenditori? Puoi acquistare dei bellissimi capi negli outlet delle aziende produttive e, in alcuni casi, visitare i luoghi in cui il cashmere viene prodotto.

 

Se vuoi unire allo shopping un momento culinario, nella zona del lago Trasimeno puoi assaggiare i piatti a base di pesce lacustre come la carpa, il persico, l'anguilla o la tinca. Se invece sei un amante dei sapori particolari non perdere l'occasione per gustare un piatto a base di Fagiolina del Trasimeno, un legume coltivato sui terreni intorno al lago con una tecnica faticosa e ancora tutta manuale, dalla consistenza tenera e burrosa e dal gusto saporito.