Aggregatore Risorse

Il Foro romano di Assisi

Il Foro romano di Assisi

Il punto di partenza della vostra immersione nelle viscere di Assisi è via Portica al civico 2, in piazza del Comune.

Da qui, scendendo di quattro metri, potrete accedere al sotterraneo che attraversa la cripta romanica dell'ex chiesa di San Nicolò de platea” puntellata di manufatti, come capitelli, sarcofagi e iscrizioni di epoca romana, provenienti da Assisi o dalle immediate vicinanze. 

Proseguite per un angusto passaggio lungo il muro di sostruzione del Tempio della Minerva, del primo sec. a.C., che domina con il suo elegante colonnato lo spazio soprastante.

Si apre ora ai vostri occhi, in tutta la sua estensione, il Foro romano, cuore pulsante dell’Assisi romana, in cui si svolgevano gli affari politici, amministrativi ed economici che riguardavano la comunità e a cui i cittadini potevano assistere. Fu rinvenuto nel corso di scavi compiuti nel 1836.

L’area è stata trasformata in un vero e proprio museo archeologico con testimonianze che risalgono fra il secondo secolo a. C. e il secondo-terzo d. C. 
 

Oltre alla pavimentazione ben conservata e realizzata a grandi lastre con pietra calcare locale, potete osservare il basamento del tempio con le porte di accesso al pronao, una cisterna monumentale, un podio con i seggi per i magistrati, un tempietto tetrastilo dedicato ai Dioscuri figli di Zeus, Castore e Polluce, e le tabernae, ampi spazi che i Romani dedicavano alle attività commerciali. In un secondo ambiente potete inoltre ammirare tre statue in marmo ritrovate nell’area, di cui una attribuita alla dea Minerva.

Per avere una maggiore percezione di questo antico spazio cittadino, che secondo gli studiosi misurava oltre cento metri, sviluppandosi per tutta l’estensione della piazza soprastante, potrete avvalervi dell'allestimento multimediale disposto lungo il percorso museale, che contribuisce a ricostruire perfettamente gli ambienti del Foro e a farvi comprendere meglio com’era la vita sociale di quei tempi.

Informazioni:
Attualmente il Foro romano è aperto solo il sabato, la domenica e i giorni festivi dalle ore 12.00 alle ore 18.00. Gli altri giorni si accede previa prenotazione contattando il numero +39 075 8138680.

Esplora i dintorni
Le principali attrazioni nelle vicinanze