Aggregatore Risorse

Complesso museale di San Francesco a Montefalco

Complesso museale di San Francesco a Montefalco

C’è una perla di rara bellezza a Montefalco, che insieme al vino Sagrantino, rende unico questo borgo: è la chiesa di San Francesco costruita tra il 1335 e il 1338 dai Frati Minori e trasformata in museo nel 1990 con gli ambienti dell’annesso convento.

Brilla di luce propria l’eccellenza del complesso: è il ciclo di affreschi nell’abside della chiesa, che nel 1452 il maestro Benozzo Gozzoli - autore anche degli affreschi nella cappella di San Girolamo - dedica alla vita di San Francesco con venti struggenti episodi, commissionati dal colto committente Fra’ Jacopo da Montefalco e restaurati con maestria nel Duemila. 

Osservate con attenzione queste decorazioni, dalla nascita del Santo a Francesco che dona le vesti a un povero soldato, dalla predica agli uccelli all’istituzione della festa del Presepio a Greccio: sono tra i più importanti cicli rinascimentali conservati. 

In un episodio in particolare, il maestro sottolinea l’importanza della coltivazione della vite per la città: è la scena di San Francesco che benedice Montefalco, sullo sfondo di un’amena e ridente campagna. E allude di nuovo al Sagrantino, sempre nell’abside della chiesa, dipingendo la tavola imbandita con il vino rosso sulla mensa del cavaliere da Celano.

Particolari che trapelano la conoscenza e l’amore che l’artista fiorentino nutriva per la città umbra. Alla parete opposta all’abside un altro monumento della pittura umbra, il Perugino, vi commuoverà con la sua dolce Natività del 1503. 

Nella Pinacoteca potete ammirare tele, tavole e affreschi staccati provenienti da altre chiese del territorio, e una raccolta di opere tessili, tra parati liturgici, tovaglie d’altare, copricuscini, tende, frammenti di tessuti ricamati, scialli, scarpe. 

Ritagliatevi anche del tempo per ammirare l’esposizione, ospitata nella cripta del museo, di reperti archeologici rinvenuti all’interno di edifici di epoca medievale, e in particolar modo alle antiche cantine del convento francescano, sempre all’interno del complesso, con le vasche per la raccolta e la pigiatura perfettamente conservate. 

Al termine della visita, vi siete meritati una pausa nello spazio caffetteria dedicato al grande Benozzo, dove potrete degustare e acquistare le eccellenze locali, tra cui il Sagrantino di Montefalco, più che un vino un’altra espressione artistica del territorio.

Informazioni:
Complesso museale di San Francesco, via Ringhiera Umbra, 6, tel. +39 0742 379598

Esplora i dintorni
Le principali attrazioni nelle vicinanze