Tom search

Week end in Umbria: i mestieri e le botteghe di un tempo
Mani esperte e antichi gesti li ritroviamo in piccole botteghe artigiane. Il fabbro, il maniscalco e lo scultore vi faranno rivivere un’atmosfera d’altri tempi.
Durata
3 Giorni
Meeting point
Pietralunga
Difficoltà
-
Prezzo
€ 132
Organizzatore
Consorzio ASSOCIAZIONE VALLE DEL CARPINA

La nostra associazione promuove, organizza e pianifica percorsi tematici, enogastronomici, storico-artistici e sportivi che vi possono impegnare da un solo giorno a quanto tempo vorrete trascorrere in questo inconsueto angolo di Umbria.

La Valle del Carpina è un’oasi tutta da scoprire, inserita nella parte più settentrionale dell’Umbria, al confine con le Marche e a pochi kilometri dalla Toscana. Ricca di storia e di tradizioni che si percepiscono fra la gente, vi offre giornate alla scoperta di un’inedita cultura e di una selvaggia natura. Una volta arrivati a Pietralunga dopo un viaggio tra sentieri, colline e vallate non si può non provare la sensazione di essere giunti in un luogo lontano nel tempo, in cui il passato è ancora vivo all’interno della piccola comunità. Gente semplice, umile fortemente legata alle tradizioni contadine e che sa accogliere con un forte senso di ospitalità chiunque si trovi, anche per un solo giorno nel borgo, rendendolo partecipe della vita della comunità come un compaesano stesso. Denominata Valle dei colori per la sua natura incontaminata che nelle stagioni primaverili ed autunnali si veste di così tanti colori da trasformarsi in un paesaggio unico da conoscere attraverso l'attività del leaf peeping. E' Valle dei sapori. Antichi casolari in pietra, ora divenuti agriturismi, fattorie e piccole locande di campagna sono i luoghi in cui assaporare del cibo genuino preparato da abili massaie e secondo ricette tramandate da generazioni: pasta fatta a mano, pane, torta sul "panaro", prodotti del maiale ottenuti tramite la "tradizionale "concia"e gli gnocchi fatti con la pregiata patata bianca di Pietralunga. 

Il Tartufo Bianco ma anche Tartufo Estivo e Bianchetto profumano tutto l'anno i piatti della cucina, i frutti selvatici come la visciola e il prugnolo serviranno per realizzare liquori e caratterizzare la Valle dei profumi. 

Sarà emozionante provare ogni giorno la sensazione di vivere ancora come nel passato, di far parte di una comunità fortemente legata ad antiche tradizioni e mestieri che si ritrovano ancora nelle antiche botteghe come quella del fabbro o nelle stagionali attività del contadino in questa Valle dei mestieri.   

E' Valle del silenzio per il senso di quiete e di pace che avvolge questo territorio da secoli, e che ha accompagnato i passi di San Francesco e continua ad accompagnare i pellegrini che ripercorrono il cammino sostando nel borgo di Pietralunga, tappa del sentiero francescano "La Via del Nord" che da La Verna conduce ad Assisi animando un turismo sociale e religioso che qui trova le giuste risposte alle proprie esigenze.   

Attraverso i nostri itinerari diamo a voi l’opportunità di conoscere antiche usanze e permettiamo a noi di non dimenticarle ….

Continua
Programma
3 Giorni

Mani esperte e antichi gesti li ritroviamo in piccole botteghe artigiane. Il fabbro, il maniscalco e lo scultore vi faranno rivivere un’atmosfera d’altri tempi.

Marker
1
Fattoria e ferratura del cavallo

Arrivo nella mattinata nel borgo di Pietralunga e sistemazione in struttura. 

Nel pomeriggio si raggiungerà la Fattoria Didattica dove conoscerete gli animali che la abitano, la scuderia e dove Fabio fornirà aneddoti sull’antica tecnica della ferratura fatta con il metodo a fuoco. Suggestiva dimostrazione di questo antico mestiere.Rientro, cena e pernottamento.

Marker
2
Bottega del fabbro e dello scultore

Colazione e trasferimento, a pochi kilometri da Pietralunga, presso la graziosa bottega del fabbro Alberto. Assisterete alla dimostrazione dell’affascinate tecnica della forgiatura del ferro per creare manufatti che diventano dei veri capolavori. Voi stessi potrete usate incudine e martello e provare l’emozione di “battere il ferro”. 

Nel pomeriggio ci sposteremo presso la bottega dello scultore su pietra. Anche qui potrete osservare i gesti dell’artista capace di creare originali forme scultoree.

Cena nella vicina trattoria con “ciaccia sul panaro” e salumi locali.

Rientro e pernottamento. 

Marker
3
Partenza

Colazione e partenza.

Cosa è incluso

1 pernottamento con trattamento in mezza pensione 

1 pernottamento e prima colazione

Cena in trattoria

Visita a fattoria e ferratura del cavallo

Visita a bottega del fabbro

Visita a bottega dello scultore

Cosa non è incluso

Mance, extra di carattere personale e tutto ciò che non è espresso sotto la voce “ La quota comprende “ 

Contatta la struttura
Fax
Sito web