Tom search

Sulla Via della Ceramica
Un'arte antica tramandata nel tempo continua, conservando i suoi tratti salienti, nelle botteghe e negli opifici dell'Umbria. Stili e colori nascondono origini e storie diverse ma tutte egualmente affascinanti.
Durata
3 Giorni
Meeting point
Deruta
Prezzo
€ 160
Organizzatore
Agenzia viaggio SCOPRI CHE FA PER TE


Continua

Un'arte antica tramandata nel tempo continua, conservando i suoi tratti salienti, nelle botteghe e negli opifici dell'Umbria. Stili e colori nascondono origini e storie diverse ma tutte egualmente affascinanti.

1° Giorno

Arrivo nel primo pomeriggio. Deruta, la città per antonomasia delle maioliche artistiche, tra le più apprezzate e conosciute nel mondo. Le prime maioliche e ceramiche furono realizzate nel Medioevo, probabilmente nel XII secolo. Inizialmente la produzione fu caratterizzata da manufatti di uso quotidiano, poi divenne più specializzata e furono prodotte maioliche per l’arredamento e la decorazione di chiese, case e palazzi. Il decoro “raffaellesco” caratterizza tutta la produzione: sono intrecci veloci di foglie, uccelli e altri animali con motivi moreschi, e i colori prevalenti di questo tipo di ceramica sono il blu cobalto intenso e il giallo su smalto bianco che impreziosisce il tutto. In particolare nel ex convento di San Francesco, vale la pena visitare il Museo Regionale della Ceramica, che documenta secoli di questa attività.

E’ possibile organizzare anche la visita in alcuni laboratori artigianali e brevi corsi di ceramica.

Sistemazione in struttura, cena e pernottamento.

2° Giorno

Dopo la prima colazione ci si sposta a Gubbio. La fama della ceramica di Gubbio è legata al nome di Mastro Giorgio, le cui originali maioliche dai riflessi rubino e oro pallio, sono tutt’oggi oggetto di studio da parte di artisti di tutto il mondo. A questo tipo di lavorazione si affianca la lavorazione dei famosi vasi neri e lucidi chiamati buccheri, che ripetono le forme e i fregi degli antichissimi modelli originali etruschi.

Giro turistico con il Gubbio Express.

Pranzo in una Osteria del Gusto.

Nel pomeriggio ci si sposta a Gualdo Tadino, luogo in cui la produzione della ceramica era avviata già nel lontano Trecento e che ha visto una riscoperta alla fine dell’Ottocento da parte di Paolo Rubboli del lustro oro rubino, secondo la formula araba descritta da Cipriano Piccolpasso, per la ceramica gualdese si apre una rinnovata stagione artistica. La produzione, oggi, è molto varia, si va dal pezzo unico dell’artigianato tradizionale alle piastrelle per pavimenti e rivestimenti, dai piatti da muro ai soprammobili, all’oggettistica per la casa.

Rientro in struttura, cena e pernottamento.

3° Giorno

Dopo la prima colazione si conclude il viaggio ad Orvieto. Col passare dei secoli si era persa traccia dell’antica attività, fino agli inizi del Novecento, quando la riscoperta di reperti risalenti al Medioevo ne ha risvegliato l’impulso ad un produzione ricca e fiorente, caratterizzata dalla mescolanza di elementi etruschi e romanici con motivi vegetali ed animali. 

Programma
3 Giorni
Cosa è incluso

La tariffa si intende a persona in camera doppia e comprende:

• 2 notti di pernottamento in hotel 3 stelle in camera doppia/matrimoniale in mezza pensione

• 1 pranzi presso ristoranti

• Giro Turistico Gubbio Express

• Visita di laboratori artigianali

Cosa non è incluso

La tariffa non comprende:

• Extra, mance ed offerte

• Mezzo di trasporto

• Check point laddove previsti

• City tax laddove introdotta dal Comune di riferimento

• Ingressi museali

• Quanto non espressamente indicato nella voce “la tariffa comprende”

Contatta la struttura
Telefono
Fax
075/5050185