Aggregatore Risorse

Stati d’Arte – Casa degli Artisti

Fino al 4 Settembre la secentesca Villa Fidelia di Spello aprirà le porte alla sesta edizione della mostra internazionale d’arte contemporanea organizzata dall’associazione Casa degli Artisti e curata dal critico d’arte Andrea Baffoni.

L’edizione 2022 avrà una particolare attenzione ai temi dell’ambiente ma come ogni anno gli artisti presenti avranno libera scelta sul tema della propria opera.

Le opere esposte, dipinti e scultoree installazioni, saranno presenti sia all’interno che all’esterno della villa, nel parco. Esporranno 72 artisti, di cui 20 stranieri in rappresentanza di altrettanti paesi.

Parallelamente, all’interno della Limonaia, sarà presente una mostra fotografica e installazioni artistiche dedicate alle città della ceramica dell’Umbria: Deruta, Orvieto, Gubbio, Galdo Tadino.

Nel corso dell’intero mese espositivo la manifestazione prevede anche l’organizzazione di eventi collaterali artistici, musicali e teatrali:

Sabato 6 Agosto ore 17.00: pomeriggio letterario: Stand by di Claudia Giuliani, Silenzio in chiave di basso di Katia Merli, Fresco di Massimo Pauselli (ill. Piera Andreani). Coordina Catia Rogari. A seguire il Duo Una Sera all’Opera (clarinetto: Stefano Carsili; pianoforte: Fabrizio Falaschi)

Sabato 13 Agosto ore 18.00: Evento Commemorazione Indipendenza dell’Ecuador a cura del Consolato A.H e Allpa Latina – Vocalist band Veronica

Domenica 21 Agosto ore 10.00: live painting a cura di Carapace Mac Art

ore 18.30: Paolo Massei e la Freak Brothers Band in concerto

Domenica 28 Agosto ore 18.00: Concerto di Giulio Castrica, Giulio Pocecco e Guitar Tifernum Ensemble

Domenica 4 Settembre ore 18.00: Finissage

La mostra sarà tutti i giorni dalle 15.30 alle 19.00 ad ingresso libero.

Locandina

Per maggiori informazioni:

Ass. La Casa degli Artisti APS, Perugia, Tel: 346 2206224 – 348 5275776 / lacasadegliartistipg@gmail.com

Facebook

ArtFall Festival

Dal 18 al 21 Agosto ad Amelia torna ArtFall Festival con quattro serate ad ingresso gratuito all’insegna della musica e dell’arte.

Per questa VIII edizione, stand enogastronomici, mercatini artigianali, esposizioni artistiche e lotteria accompagneranno i concerti e le esibizioni di danza.

La location sarà Piazza dell’Unità d’Italia con l’apertura dei cancelli alle 18.30, per continuare alle 19.00 con le esibizioni delle migliori scuole di danza locali.

Dalle 22.00 inizieranno gli spettacoli di musica dal vivo con Ibisco, Disme, Marco Pettorossi Dj che saranno i protagonisti di Giovedì 18 Agosto, per continuare con le band I Boschi Bruciano, Elephant Brain, Phil- O DJ in programma per Venerdì 19 Agosto.

Sabato 20 Agosto sarà la volta di Penny & Jekesa, Antonio Sorgentone e Malcolm Perez Dj, per concludere Domenica 21 Agosto con Le Nora, Orchestra Magna e Dj Set ArtFall.

Un evento creato da giovani amerini per valorizzare il territorio e promuovere l'integrazione culturale, in cui si da importanza non solo alla musica, ma anche alla cultura e all’arte, con l’incredibile occasione di una visita guidata notturna per scoprire i particolari e le simbologie nascoste della maestosa statua del Germanico presso il Museo Archeologico di Amelia.

Per maggiori informazioni: 

Facebook

Instagram

Humus Music Fest

Il Festival umbro di musica indipendente, giunto alla sua sesta edizione, torna dal 20 al 21 Agosto con concerti, stand gastronomici, esposizioni artistiche e tante attività all’aria aperta nella meravigliosa spiaggia Albaia di Monte del Lago, a Magione.

Nato dalla volontà di portare sul palco realtà musicali indipendenti, come ogni anno, i concerti avranno inizio dal pomeriggio fino alla tarda notte. Nella giornata di Sabato 20 Agosto saranno previsti ben sette dj e progetti elettronici: Feel Fly, Caveargento, Cekera, Lorenzo Valeri, Unison Apollo, Boots and Roots, Leonardo Lisei. Per continuare Domenica 21 Agosto con altri undici artisti e band musicali: Falegnameria Marri, Ros, D-Verse, Martin’s Gumbo Blues Band, Mizula, Extra Sauce, Please Diana, Mosquitoes, Hellfire Club, Green Area, Underbombs.

Incursioni artistiche collaterali come live painting, mostre fotografiche e graffiti faranno da cornice alle due giornate di musica con i migliori artisti locali, senza far mancare anche tante attività all’area aperta come sup, windsurf e canoa per una giornata all’insegna del divertimento senza eguali.

Una sinergia perfetta espressa nelle più svariate forme artistiche, vi farà divertire ininterrottamente per due giorni consecutivi, totalmente immersa nell’atmosfera sognante che solo le amene sponde del Trasimeno possono regalare. 

L’evento è gratuito ed aperto a tutti.

Per maggiori informazioni: 

Facebook 

Instagram

Festival della Piana del Cavaliere

Dall’1 Settembre all’11 Settembre 2022 torna la rassegna estiva di eventi culturali, teatrali e di musica classica e contemporanea, per scoprire il patrimonio culturale di Orvieto.

Un’immersione nella musica, nella storia e nella cultura del territorio.

Il tema di quest’anno è QUANDO è il presente: ‘’Intrappolato tra il passato e il futuro, nell’istante prende forma il nostro stare al mondo, nella trasformazione artistica che in continuo movimento ci rende presenti a quello che viviamo. Partecipi del nostro tempo, nulla di ciò che ci appartiene si presenta se non come da trascorrere o già trascorso, a parte quel sottile momento di passaggio, quell’istante di fragilità che l’artista conosce così bene e che ci ricorda di essere tutti, sempre, quando è il presente’’.

Programma:

Si inizia Giovedì 1 Settembre con l’Anteprima del Festival, presso il Museo delle Terme di Diocleziano di Roma: un concerto interamente dedicato al repertorio del Novecento.

Si prosegue Venerdì 2 Settembre alle ore 21.00 con il Concerto di Apertura, nel capolavoro di architettura gotica del Duomo di Orvieto.

Sabato 3 Settembre, presso la Sala CittàSlow di Palazzo dei Sette, la Prof.ssa Milly Curcio e il Prof. Luigi Tassoni, entrambi critici letterari, terranno la conferenza ‘’Quando la memoria è il Presente: per Beppe Fenoglio e Pier Paolo Pasolini’’, ricordando due grandi scrittori italiani in occasione del centenario della loro nascita. A seguire, per la ricorrenza del centenario della presentazione del film ‘’Il Monello’’ di Charlie Chaplin, il caratteristico Teatro Mancinelli ospiterà un grande concerto mutlidisciplinare in cui cinema e musica si incontreranno: la pianista e unica erede delle musiche di Chaplin, Maud Nelissen, eseguirà dal vivo i brani del film durante la proiezione.

Domenica 4 Settembre, le musiche di Haydn, Beethovern e Shostakovich verranno eseguite dal Trio Chagall, giovanissimo ensemble da camera, presso il Teatro Mancinelli.

Inoltre, nelle giornate di Sabato 3 e Domenica 4 settembre la Georgian Chamber Orchestra, si esibirà a mezzogiorno in due concerti di musica tradizionale georgiana, in un luogo d’eccezione come le cavità di Orvieto Underground, rese così suggestive dalla natura geologica del masso tufaceo su cui sorge Orvieto.

Mercoledì 7 Settembre, l’Auditorium del Carmine ospiterà il concerto che prende il titolo dal Festival, ''QUANDO è il presente''. Questo nuovo progetto del Festival della Piana del Cavaliere|Orvieto Festival, che prevede la commissione ad un giovane compositore di un brano per due violoncelli e orchestra, verrà eseguito per la prima volta ad Orvieto e poi replicato in autunno a Torino, da due solisti d’eccezione come Anssi Kartunnen e Claudio Pasceri. L’esecuzione orchestrale sarà affidata alla Filarmonica Vittorio Calamani, orchestra residente del Festival, che accompagnerà questa nuova produzione inedita.

Sempre nell’ottica dell’interscambio generazionale un altro appuntamento dal titolo ''BHB – La discesa di Amleto nel Maelström'', vedrà protagonisti il musicologo Guido Barbieri, la pianista Silvia Paparelli, la compositrice Roberta Vacca, il live elettronics di Federico Martusciello in un secondo spettacolo in prima assoluta che coinvolgerà anche la fisica del CNR Margherita Cappelletto, in un dialogo tra musica e parole sul tempo e il mito di Amleto. Il pubblico parteciperà completamente al buio, in un’atmosfera totalmente immersiva.

L'ensemble Le Fil Rouge, gruppo nato nel 2021 ma già vincitore del bando "Musica da camera in jeans" proposto da Sistema Musica, si esibirà nella mattinata di Sabato 10 Settembre all’interno del Pozzo di San Patrizio. Il suono di voce e strumenti riecheggerà, dunque, in questo capolavoro di ingegneria rinascimentale, una delle più importanti attrazioni della città.

Nel pomeriggio dello stesso giorno si svolgerà al Teatro Mancinelli, il Galà Lirico degli allievi dell’Accademia del Teatro Carlo Felice di Genova, in cui sarà possibile ascoltare alcune arie della nostra tradizione lirica. Lo spettacolo è curato dal tenore Francesco Meli e dal soprano Serena Gamberoni, artisti che ormai da anni calcano le scene dei più importanti teatri del mondo.

Un altro progetto legato ad un anniversario è quello nato all’interno del cantiere d’arte di Montepulciano per i 10 anni dalla morte del grandissimo compositore Hans Werner Henze, dal titolo “Fuga a tre voci'': uno spettacolo di Marco Tullio Giordana che vedrà in scena gli attori Giorgio Marchesi e Michela Cescon, contrappuntati dalla chitarra di Giacomo Palazzesi.

Infine, Giuseppe Gibboni, vincitore del primo premio al Concorso Internazionale Paganini, uno dei più importanti al mondo, sarà il violino solista nel concerto di chiusura del Festival, in programma l’11 settembre alle ore 21.00, presso il Teatro Mancinelli, insieme all’Orchestra Filarmonica Vittorio Calamani.

Ogni concerto serale avrà una sua introduzione a cura di esperti del settore, musicologi, critici di teatro, esperti di cinema e musica da film, specialisti nella musica d’oggi.

Il manifesto di questa IV edizione è stato realizzato dalla giovanissima vincitrice del concorso per la sua realizzazione, Maria del Nicoletta Zoccolini, con la sua opera unica ''Passo dopo passo (Mattone dopo mattone)''.

L'artista esporrà le sue opere durante il Festival, dall'1 all'11 Settembre, nell'atrio di Palazzo dei Sette ad Orvieto.

 

Per maggiori informazioni:

https://www.festivalpianadelcavaliere.it/

Instagram

Facebook

Festival delle Cose Belle

Dal 12 al 15 Agosto 2022, il Festival delle Cose Belle del collettivo abruzzese AWARE- Bellezza resistente torna in una nuova veste e in una location inedita, nel bosco del Centro Pantarei, a Passignano sul Trasimeno: musica dal vivo, arte e laboratori esperienziali si intrecceranno per un’immersione collettiva nella natura. Le porte saranno aperte a bambini, famiglie e persone anziane, puntando a creare un intreccio generazionale tra persone di diversa estrazione ed età.

Il manifesto di quest’anno è Futuro Anteriore: Questi ultimi due anni ci hanno insegnato l’importanza di tornare indietro, ad uno stile autentico e lento di comunità”, racconta Guglielmo Rapino, attivista del collettivo AWARE e tra gli ideatori del Festival delle Cose Belle, “aver vissuto l’incertezza della tecnologia come unico mezzo di relazione ci ha spinto a riscoprire la centralità del passato come fonte di insegnamento per un futuro più sostenibile. A Panta Rei vogliamo vivere questa consapevolezza, con un festival in cui l’arte, i laboratori e la musica siano espressione di un’umanità libera e proiettata al futuro con strumenti antichi di socialità”.

Il programma è in costante evoluzione e già prevede la partecipazione di artisti affermati nella scena alternative nazionale come il Duo Bucolico, Ainé, Banadisa e Silvia Cignoli, oltre a nuove promesse del panorama pop ed electro italiano come Le Nora, Tonino3000, Cobol Pongide, Mondocane e Marta Fabrizi. Dall’altro lato, la proposta per le attività combina workshop su lavorazioni artigianali ad attività di distensione corporea, fino a sessioni artistiche, come sedute di eco-printing e body–painting. Ad accompagnare le attività dei quattro giorni, ci sarà anche una selezione di cibo e bevande accurata, fatta sulla base di ispirazioni locali e biologiche. All’interno della location sarà possibile campeggiare.

Il tutto prenderà forma in un ambiente naturale ispirato ai principi della bioedilizia e dell’autosufficienza energetica, il Centro Panta Rei: una scuola aperta di educazione ambientale che si espande su 162 ettari, nata dal recupero di strutture zootecniche abbandonate.

Trevi experience

Per tutti e quattro i sabati di Agosto, si potrà andare alla scoperta dei luoghi più suggestivi di Trevi con passeggiate serali per entrare in contatto con l’arte, la storia e le tradizioni del territorio.

Il prossimo evento sarà il 13 Agosto, alle 19.00 con una passeggiata per conoscere la storia della città con una visita panoramica dalla cinquecentesca Villa Fabri, incorniciata dal tipico paesaggio umbro degli ulivi, accompagnata da una degustazione di vino.

Si proseguirà il 20 Agosto, alle 19.00 per immergersi nel sentieri della Fascia Olivata fino ad arrivare alla Chiesa di Santa Caterina. In conclusione al ciclo di incontri il 27 Agosto si andrà alla scoperta della pittura murale secolare del territorio.

Il punto di incontro sarà il Complesso Museale di San Francesco di Trevi, in Via Lucarini. 

La prenotazione è necessaria entro le 18.00 di ogni giornata. 

Per maggiori informazioni e prenotazioni:  info@museitrevi.it o  0742381628 | 3470796571

Un viaggio alla Scarzuola- Nicola Dal Falco

Domenica 14 Agosto alle 21.00 presso L'Officina di Monteleone d'Orvieto, in Via San Lorenzo 22, sarà presentato il libro Un viaggio alla Scarzuola, edito da Marietti 1820.

L'autore, Nicola Dal Falco, grande scrittore di reportage e poesie, accompagnerà i lettori alla scoperta di uno dei tanti viaggi possibili da fare nella città ideale realizzata dall’architetto volante milanese Tomaso Buzzi (1900-1981) nel cuore dell'Umbria. Il libro è arricchito da una poesia inedita in forma di prefazione del poeta e urbanista Giancarlo Consonni e trenta disegni inediti di Fabrizio Foti.

La Scarzuola è un luogo appartato dove, una volta entrati, si rimane sorpresi, tale e tanta è la meraviglia - e la bizzarria - delle fabbriche che incalzano la vista. Nella mente del suo ideatore, la Scarzuola doveva nascere e finire come rovina. Il non finito, alla stregua dell’analogia e del simbolo, appartengono a un pensiero che si affida al potere dell’illuminazione, quasi un esercizio di respirazione, una declamazione di versi, un passo di danza.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: info@officinaaps.org

La Notte delle storie

Torna ad Allerona, il 12 Agosto, alle 21.30, la Notte delle storie: un percorso itinerante lungo le vie dell’antico borgo con dei momenti di ascolto dedicati ai bambini.

Quattro lettori, amatori e professionisti appassionati di libri e letteratura, intratterranno i piccoli, in quattro piazzette, leggendo loro una storia.

Il tema scelto quest’anno è quello del cibo e verranno proposti laboratori da realizzare, cibo da gustare, libri da sfogliare, musica da ballare.

All’evento parteciperà anche Turbolento Street Food per garantire uno spuntino veloce da gustare sul posto.

Un momento ludico coinvolgente dedicato alla promozione della lettura in osservanza e sostegno del pensiero da cui prende vita il progetto nazionale Nati per Leggere: un adulto che legge ad un bambino compie un atto d’amore che entrambi ricorderanno con piacere e nostalgia.

Per maggiori informazioni:

Facebook

Enologica Montefalco- Abbinamenti

Dal 16 al 18 Settembre 2022 torna Enologica Montefalco- Abbinamenti: il più importante appuntamento dedicato agli appassionati dei vini del territorio.

In programma una straordinaria serie di iniziative che vedranno protagonista il vino in abbinamento al cibo, all’arte e alla musica: degustazioni dei prodotti locali, anche sotto le stelle con esperti di astrologia, spettacoli e laboratori per i più piccoli, passeggiate notturne e ancora mostre ed esposizioni di artigiani e artisti che prendono ispirazione dal mondo del vino.

Ben 29 cantine del territorio di Montefalco apriranno le loro porte per l’atteso aperitivo al tramonto, mentre i ristoranti di Montefalco presenteranno speciali menù con piatti in abbinamento ai vini.

L’evento si concluderà con la suggestiva e tradizionale Festa di Fine Vendemmia con la sfilata dei carri dell’uva.

Un’occasione per approfondire i vini di questo territorio e scoprire l’importante patrimonio artistico e culturale di Montefalco.

Le cantine partecipanti saranno: Adanti, Agricola Mevante, Antonelli San Marco, Arnaldo Caprai, Benedetti & Grigi, Briziarelli, Colle Ciocco, Colle del Saraceno, De Conti, Dionigi, Fattoria Colleallodole, La Veneranda, Le Cimate, Le Thadee, Napolini, Ninni, Perticaia, Scacciadiavoli, Tenuta Alzatura, Tenuta Bellafonte, Tenuta Colfalco, Tenuta Rocca di Fabbri, Tenute Baldo, Tenute Lunelli – Tenuta Castelbuono, Terre de la Custodia, Terre de’ Trinci, Terre dei Nappi, Terre di San Felice, Valdangius.

Le prenotazioni online sono aperte fino al 15 settembre e fino ad esaurimento posti.

Per il programma completo QUI.

Per maggiori informazioni: 

https://www.consorziomontefalco.it/enologicamontefalco/

La villa perfecta premessa e parabola - Museo del Vino di Torgiano

Fino al 31 Agosto il Museo del Vino di Torgiano apre le sue teche e i suoi depositi per proporre una piccola quanto raffinata mostra dal nome La villa perfecta premessa e parabola. Dal vino di Catone al vin dolce e ardente di D'Annunzio. Protagonista dell’esposizione sarà villa perfecta: fondamentale unità produttiva nell’economia agricola romana e simbolo di rappresentanza e potere.

La mostra presenterà alcuni oggetti archeologici e manufatti di particolare interesse per approfondirne il significato e contesto in ambito sociale, politico, economico e artistico, proponendo al visitatore un’occasione unica per scoprire la vita in villa, la sua storia economica e sociale, le sue trasformazioni fino ai tempi recenti, avendo come filo conduttore la vitivinicoltura.

Un approfondimento importante, il primo di una lunga serie, per scoprire e far riflettere sull’affascinante storia e cultura del vino e dei suoi usi dai tempi antichi fino a quelli più recenti.

Orari:

Aperto dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Per maggiori informazioni e prenotazioni:

prenotazionimusei@lungarotti.it – 075 9880200

Facebook 

Festa della Cipolla di Cannara

La cipolla rappresenta uno dei prodotti tipici locali più importanti del territorio di Cannara e viene celebrata ogni anno, dal 1981, con una grande manifestazione enogastronomica, che coincide con il periodo di raccolta.

Considerato un prodotto alimentare tradizionale (P.a.t) dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, la coltivazione della cipolla di cannara ha origini molto antiche e deve la sua fortuna alla particolare conformazione del suo territorio molto argilloso e abbondante d’acqua.

I produttori, detti localmente cipollari, sono per lo più a conduzione familiare e tramandano le tecniche di coltura oralmente di padre in figlio, in alcuni casi da oltre quattro generazioni.

Quest’anno, arrivata alla sua 40esima edizione, la Festa della Cipolla di Cannara si terrà dal 30 Agosto al 4 Settembre e dal 6 all’11 Settembre.

Un’occasione unica per scoprire tutte le deliziose varianti accomunate da un’innata delicatezza, morbidezza e digeribilità e le antiche ricette, in un ambiente di grande festa con bancarelle, mostre, concerti, spettacoli e mercatini tutti i giorni della manifestazione.

Per maggiori informazioni:

https://festadellacipolla.com/benvenuti-2

Facebook 

 

Umbria Jazz Weekend a Terni

Torna il lungo weekend targato Umbria Jazz a Terni, dal 15 al 18 Settembre con ben quattro giorni pieni di musica in suggestivi ambienti storici e naturali come l’Anfiteatro Romano, Piazza della Repubblica, Piazza Tacito, Via Cavour e le Cascate delle Marmore.

Per questa edizione è prevista un’intensa programmazione di quarantacinque eventi, con il clou del festival ambientato all’Anfiteatro Romano, dove si svolgeranno quattro spettacoli serali.

Il 15 Settembre sarà in programma J.P Bimeni & The Black Belts africano del Burundi, londinese di adozione, è una delle più belle ed espressive voci soul degli ultimi anni. Un successo arrivato dopo una lunga e dolorosa vicenda personale, culminata però in una straordinaria vicenda artistica. Il 16 Settembre il concerto di Mario Biondi, con i suoi brani più celebri e quelli contenuti nel recente lavoro Romantic, uscito lo scorso 18 Marzo. Il 17 Settembre ritornerà dal vivo Christian De Sica per una serata dal titolo Una serata tra amici sulla scia dei ricordi del cinema e della musica, accompagnato da una grande orchestra per riproporre indimenticabili canzoni italiane e americane. Per il gran finale, il 18 Settembre, Fabrizio Bosso in quartetto con ospite Nico Gori presenterà per la prima volta We Wonder, un omaggio al genio musicale di Stevie Wonder, suo idolo sin da quando ha iniziato a suonare le prime note alla tromba.

 

Frantoi Aperti in Umbria 2022

Come ogni anno, da 25 anni, Frantoi Aperti celebrerà per cinque fine settimana, l’arrivo del nuovo Olio extravergine di oliva nel periodo della frangitura delle olive, proponendo iniziative in frantoio, tra gli olivi e nelle piazze, legate al mondo dell’olio di qualità.

Grazie all’innovativa collaborazione tra le realtà più creative della produzione olearia e le realtà editoriali, biblioteche, collettivi di artisti, musicisti e grafici, i frantoi, luoghi produttivi per eccellenza, si trasformeranno in veri e propri laboratori culturali.

Tante sono le iniziative proposte per questa edizione, a partire dallo spin-off Olio a fumetti – LIVE drawing nei frantoi, con il quale ogni fine settimana un artista del fumetto si esibirà all’interno dei frantoi, disegnando dal vivo, accompagnato da un dj set e aperitivo con assaggi di olio appena frantumato. Vi saranno anche attività per i più piccoli come Olio a fumetti KIDS: una serie di laboratori di segno e disegno, rivolti ai bambini sull’arte del fumetto e sulla connessione con l’olio, conditi da assaggi di pane e olio appena franto.

Altre esperienze verranno proposte ai visitatori come #CHIAVEUMBRA | IN NATURA: percorsi di trekking immersivi accompagnati da sperimentazioni artistiche contemporanee in cui il pubblico sarà guidato, durante il cammino, a vivere un’inedita esperienza di incontro e contatto con l’ambiente grazie al filtro di opere d’arte realizzate con elementi naturali.

Si terrà anche una piccola rassegna musicale dal nome Suoni degli ulivi secolari per esaltare il dialogo tra la musica contemporanea e gli ulivi con concerti all’aperto in prossimità degli ulivi più rappresentativi della regione come l’Ulivo Secolare di S.Emiliano a Trevi, l’Ulivo Secolare di Macciano a Giano dell’Umbria, l’Ulivo secolare di Rajo ad Amelia, l’Ulivo secolare di Dolce Agogia a Castiglione del Lago.

Le iniziative artistico culturali saranno fruibili grazie a passeggiate guidate a piedi e in bicicletta, che collegheranno gli oliveti ai borghi aderenti ad alta vocazione olivicola, dove ci saranno piccoli eventi, esposizioni di artigiani di Olio di Qualità e di altri prodotti enogastronomici, concerti e spettacoli musicali, visite guidate dei centri storici e dei musei tematici, assaggi di pane e olio nelle piazze, aperture straordinarie di castelli e palazzi e tante iniziative immaginate per coinvolgere i più piccoli.

Nei cinque fine settimana di Frantoi Aperti in Umbria infine i ristoranti del circuito Umbrian #EVOOAmbassador. Testimoni di oli unici, proporranno menù di terra e di lago in abbinamento con gli oli e.v.o. di qualità dei produttori aderenti a Frantoi Aperti 2022, raccontati grazie alla presenza dei produttori nei ristoranti.

Per maggiori informazioni: 

https://www.frantoiaperti.net/

Vivosòno

Vivosòno

L’Auditorium Santa Cecilia a Perugia torna a risplendere nel segno della sua vocazione musicale, ospitando i principali concerti della nuova Stagione Artistica VivoSòno, promossa dall’Associazione Musicittà.

Quattordici gli appuntamenti concertistici della rassegna dedicata alla musica lirica, barocca e corale e alle performance di danza contemporanea, sempre dal vivo e sempre gratuiti, con oltre quaranta artisti di alto livello.

Il concerto inaugurale, in programma giovedì 28 ottobre, coinvolge due eccezionali artisti di fama internazionale. Nel 2020 Mark Milhofer (tenore) e Marco Scolastra (pianoforte) hanno unito le loro ricche e preziose esperienze per registrare sotto l’ediga della Brilliant Classic l’intero ciclo di Folk Songs di Benjamin Britten, compositore per il quale il tenore rappresenta oggi un punto di riferimento per l’esecuzione. 

Gli altri eventi della stagione artistica si terranno in alcune location d’eccellenza dell’Umbria: il Teatro Cesare Caporali di Panicale, l’Auditorium San Domenico di Foligno, la Chiesa di San Leonardo di Assisi e infine la Collegiata di Santa Maria Maggiore e San Nicola a Collescipoli.

Locandina

Per informazioni:
perugiacomunica.comune.perugia.it

Attraverso gli Sguardi, Arturo Checchi

Arturo Checchi (Fucecchio 1886 - Perugia 1971) arrivò a Perugia nel 1925 e fino al 1938 fu titolare della cattedra di pittura e decorazione presso la prestigiosa Accademia di Belle Arti di Perugia, lasciando un segno profondo con le sue opere e il suo insegnamento.  

Per questo motivo, fino al 28 Agosto 2022 presso il Museo civico di Palazzo della Penna, verrà celebrato l'artista e il suo profondo legame con Perugia, attraverso una mostra articolata in sette sezioni tematiche in cui sono raccolti dipinti, sculture, disegni, incisioni e documenti dell’artista che coprono un lungo periodo di attività, dagli esordi giovanili agli anni Sessanta.

Le opere, per la maggior parte provenienti dalla collezione privata dell’artista e in alcuni casi inedite, restituiscono uno sguardo d’insieme sulla poetica, l’evoluzione stilistica, le predilezioni e gli affetti del pittore e ne approfondiscono il percorso, anche in relazione alla storia della città e alle vicende artistiche nazionali e internazionali che hanno segnato i suoi anni di attività.

Orario di apertura: Orario di apertura: aprile tutti  i giorni 10.00-19.00 / maggio - agosto: da martedì a domenica (chiuso lunedì ) 10.00-19.00 

Biglietti:
 

Intero euro 6,00

Ridotto A euro 3,00

- Oltre 65 anni
- Gruppo minimo 15 persone
- Soci Touring Club
- Forze armate e dell'ordine
- Dipendenti del Ministero dei Beni e le Attività Culturali (su presentazione del tesserino)
- Dipendenti del Comune di Perugia (su presentazione del badge)
- Studenti (dell'Accademia di Belle Arti; Iscritti alle Lauree Triennali in Scienze dei Beni Culturali e in Lettere; Iscritti alla lauree specialistiche in Storia dell'Arte)
-Possessori "Perugia Carta Giovani"
-altre convenzioni in vigore

Ridotto B euro 2,00
- Da 7 a 14 anni
- Scolaresche

Gratuito
- Da 0 a 6 anni
- Direttori e funzionari di musei pubblici privati (su presentazione di tesserino o badge)
- Dirigenti (Direttori Generali; Soprintendenti; Ispettori) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in servizio
- Insegnanti accompagnatori di scolaresche
- Guide turistiche nell'esercizio delle loro funzioni
- Disabili+accompagnatori responsabili
- Giornalisti / pubblicisti (con tesserino dell'Ordine o lettera d'incarico firmata dal direttore)


Per maggiori informazioni: 

tel. 075 9477727/ palazzodellapenna@munus.com

Facebook

 

La Luce del Nero - Fondazione Burri

Una grande mostra, un’esperienza percettiva, nata da un progetto europeo riservato all’arte contemporanea e alla disabilità visiva.

Il tema scelto dal curatore Bruno Corà è il Nero, che da buio, assenza, si rifà colore.

Le opere di Alberto Burri, Agnetti, Bassiri, Bendini, Castellani, Fontana, Hartung, Isgrò, Kounellis, Lo Savio, Morris, Nevelson, Nunzio, Parmiggiani, Schifano, Soulages e Tàpies in esposizione fino al 28 Agosto 2022, presso gli ex Seccatoi del Tabacco a Città di Castello, riconferiranno al colore Nero la sua valenza cromatica.

Ciascun artista, con modalità, intenzioni e valenze diverse, sarà capace di suscitare nel visitatore stati d’animo, percezioni e sensazioni differenti.

L’esposizione corona la riapertura degli ex Seccatoi del Tabacco, dopo sette anni di lavori per la riqualificazione degli ambienti, ed è stata studiata per essere inclusiva ad un pubblico non vedente, oltre a offrire un’esperienza sensoriale immediata e fortemente stimolante a tutti i visitatori.

L'accesso alla mostra è gratuito e non maggiorato rispetto al biglietto degli Ex Seccatoi del Tabacco:

Biglietto Intero: 12 euro

Biglietto Ridotto: 10 euro

Biglietto Ridotto: 8 euro - ragazzi da 6 anni a 18 anni.

Biglietto Famiglia - intero agli adulti - omaggio fino a 14 anni - ridotto ragazzi fino a 18 anni
(non associabile con altre riduzioni).

Orari di apertura:

Dal Martedì al Venerdì: 10.00 - 13.00 e 14.30 - 18.30
Sabato, Domenica e festivi: 10.00 - 18.00
Chiuso il Lunedì (ad eccezione dei prefestivi)

La visita guidata alla sola mostra è gratuita previa prenotazione. In caso di visita guidata al complesso degli Ex Seccatoi che comprenda anche la mostra, le tariffe da considerare sono quelle riferite agli Ex Seccatoi.

Nello spirito di inclusione del progetto, oltre al regolare servizio di visite guidate, ogni domenica sarà possibile percorrere la mostra con l'aiuto delle collaboratrici non vedenti che hanno partecipato allo sviluppo dell'esposizione e alla creazione dei modelli tiflodidattici. Tali visite sono fruibili dalle ore 11 e alle 15.30, hanno un durata media di due ore e sono gratuite, previa prenotazione e fino a esaurimento posti, contattando 0758554649 o museo@fondazioneburri.org.

Per maggiori informazioni:

https://www.fondazioneburri.org

Facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Palio dei Colombi

Fino al 7 Agosto la città di Amelia torna indietro nel tempo fino al XIV secolo tra cortei storici, sbandieratori e sapori tipici fino alla serata del Palio, quando le cinque contrade, Collis, Crux Burgi, Posterola, Platea e Valli, si sfideranno in una giostra equestre unica nel suo genere: i cavalieri, in costumi tradizionali, si affrontano in duello, percorrendo in senso opposto l’uno all’altro, al galoppo e nel minor tempo possibile, il campo di gara costituito da un anello di circa 90 metri con lo scopo di colpire, al termine della corsa, un piccolo bersaglio con la punta della lancia. Ad ogni cavaliere è abbinato poi un balestriere che, dopo ogni tornata, scaglia una freccia verso un bersaglio collegato ad una colombaia che, in caso di centro, si apre liberando in volo un colombo. La Contrada che ottiene il miglior punteggio, composto dalla somma dei punti del proprio cavaliere e balestriere, si aggiudica il Palio, rappresentato da un drappo di stoffa dipinto per l’occasione.

Il nucleo delle manifestazioni è incentrato sul caratteristico Corteo Storico, costituito da oltre 400 figuranti delle Contrade che indossano costumi fedelmente riprodotti secondo le iconografie del tempo. Ogni contrada, inoltre, allestisce degli spettacoli negli angoli più caratteristici del centro storico e durante tutto l’arco delle rievocazioni, i turisti potranno riscoprire, nelle taverne, piatti tipici e antichi sapori.

Per il programma completo QUI. 

Per maggiori informazioni: 

https://www.paliodeicolombi.it/

Facebook 

Umbria Danza Festival

Dopo mesi di preparazione e pianificazione dal 30 Luglio al 7 Agosto verrà inaugurata la prima edizione di un festival unico dedicato alla danza contemporanea con 10 giorni intensi di spettacoli, formazione e progetti legati al territorio in luoghi non teatrali di grande bellezza come il Complesso S. Anna di Perugia  e l’Orto Medievale.

Oltre 20 spettacoli, 15 compagnie, 2 debutti, 2 coproduzioni, 2 compagnie straniere, 2 laboratori, masterclass quotidiane gratuite, film e incontri con il pubblico, creando e condividendo esperienze di danza straordinarie.

L’apertura è prevista Sabato 30 Luglio, alle 19.45, presso il Chiostro di Sant'Anna, con il vernissage della mostra Distance & Close a cura di Antonello Turchetti per seguire alle 21.30 con lo spettacolo Triple Bill di Spellbound Contemporary Ballet, la più importante compagnia itaaliana di balletto contemporaneo. 

Tra i tanti eventi si segnala, Domenica 31 Luglio, al Chiostro di Sant’Anna, Dance Concert, un concerto di danza insieme a tre artiste cosmopolite ed esperte: Giselda Ranieri, Elisabeth Schilling e Lorin Sookool per costruire in tempo reale un dialogo fra loro e con il pubblico.

Lunedì Agosto, sarà la volta di Refreshed oranges into the ocean, della giovane Silvia Giordano, vincitrice del premio Tendance 2021 che divide il palco con la talentuosa e pluripremiata Sofia Nappi in Wabi-Sabi.

Martedì 2 Agosto, una serata tutta al femminile con Woman Made, un progetto di valorizzazione, diffusione e promozione della produzione coreografica femminile internazionale, vincitore del bando Boarding Pass Plus 21/22 del Ministero della Cultura.

Giovedì 4 Agosto sarà una giornata tutta dedicata ai bambini, che coinvolti durante un breve laboratorio pomeridiano, andranno in scena con la compagnia francese Cie Mf, Maxime Freixas & Francesco Colaleo, e il loro spettacolo Chenapan, I bravi monelli. Lo spettacolo mette in scena i giochi di una volta, generando nel pubblico un processo di riconoscimento. Il laboratorio è adatto a bambini dai 6 ai 10 anni che faranno poi ingresso in scena, mettendo in pratica i giochi esplorati durante l’atelier.

Per la prima volta, arrivano a Perugia, Venerdì 5 Agosto, Igor X Moreno con uno spettacolo tra danza e canzone in una scaletta di canzoni, scritte e cantate dal vivo da Moreno Solinas e arrangiate da Simone Sassu, le cui composizioni collocano lo spettacolo in un paesaggio sonoro elettronico e sintetico, creato da strumenti digitali, in contrasto con la qualità dichiaratamente analogica della voce e del corpo di Moreno Solinas.

Una giornata importante per il festival sarà Sabato 6 Agosto con il debutto di Amina Amici in Magnificat, produzione Zerogrammi, coprodotta dal festival: studio sulla figura della Vergine Maria, attraverso uno sguardo laico, in una duplice ricerca: quella sul femminile e quella sulla scrittura coreografica a partire da studi e suggestioni pittorico- iconografiche. Il movimento di un dipinto, un frammento di spazio-tempo dei pensieri più intimi di Maria, di una giovane donna, in relazione agli accadimenti della sua vita straordinaria.

Domenica 7 Agosto Sinfonia H2o, una sinfonia danzata in 4 movimenti, per celebrare l’elemento acqua risorsa preziosa di vita e rigenerazione. Il Festival si chiuderà con un talk aperto tra operatori, artisti, danzatori e pubblico in programma il 7 agosto alle 10.30, presso la Sala Sant’Anna.

Non mancheranno tanti i momenti di formazione per professionisti della danza proprio con i protagonisti del festival come Amina Amici, Lucrezia Gabrieli, Virginia Poli, Marco Pergallini e Maria Stella Pitarresi, Silvia Giordano, Sofia Nappi, Kimberly Bartosik, Sara Maurizi, Maxime & Francesco e uno speciale laboratorio realizzato all’Orto Mediale dalla danzatrice Cecilia Ventriglia che indaga il tema tra corpo e natura dal titolo Un Albero mi ha chiesto di danzare.

Per maggiori informazioni: 

https://www.dancegallery.it/

Facebook 

 

Federico da Montefeltro e Gubbio

Fino al 2 Ottobre 2022una grande mostra eventoGubbio  per celebrare i 600 anni dalla nascita di uno dei più importanti mecenati del Rinascimento, il duca Federico da Montefeltro, nato proprio in questa città nel 1422.

Il percorso è l'occasione per scoprire i tre palazzi emblematici della città, Palazzo Ducale, Palazzo dei Consoli e Museo Diocesano, le cui stanze verranno impreziosite da oltre 260 opere in mostra: arredi, dipinti, strumenti musicali, libri, sculture, monete, armi, oggetti matematici e astrologici.

L’esposizione accende i riflettori su questo importante personaggio della storia italiana, nella sua totalità, permettendo di scoprire il suo rapporto con Gubbio, dove edificò il suo secondo Palazzo Ducale. Grande condottiero, amava le arti, la musica, la letteratura, le scienze matematiche e astronomiche. «Lì è tucto el core nostro et tucta l’anima nostra», così scriveva il duca in una lettera inviata nel 1446 a Gubbio per esternare il suo chiaro affetto alla città, parole prese in prestito per il titolo della mostra.

A Palazzo Ducale è raccontata la vita di corte, le vicende costruttive del palazzo, le conoscenze e frequentazioni del duca, le arti a Gubbio nel periodo feltresco. Interessante la sezione dedicata alla musica, con gli strumenti rappresentati nelle tarsie dello Studiolo. Palazzo dei Consoli intreccia il tema delle armi e delle lettere: una prima sezione è dedicata al fare, guardare e pensare la guerra all’epoca di Federico da Montefeltro e un’altra alla cultura umanistica del duca. Pregevole la Battaglia di Pidna attribuita al Verrocchio o il grandioso Martirio di San Sebastiano del Signorelli. Al Museo Diocesano, infine, l’esposizione è dedicata alle scienze matematiche, astronomiche e astrologiche, particolarmente care al duca e fonti della sua formazione culturale e spirituale.

Una mostra preziosa per rileggere la storia di Gubbio tra la fine del Trecento e gli inizi del Cinquecento, ancora percepibile in ogni angolo del suo centro storico, con un unico percorso di visita che entra nei palazzi e ne mostra le stanze e le collezioni permanenti, connettendosi al contesto urbano.

 

Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 19. Ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura (ore 18.30). Saranno previste aperture straordinarie in occasione di eventi e festività.

Biglietto unico Mostra + Musei: Intero € 12; ridotto A € 8 (cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra i 18 ed i 25 anni; cittadini non comunitari di età compresa tra i 18 ed i 25 anni, a condizione di reciprocità nella riduzione; gruppi di almeno 15 unità; convenzionati); ridotto B € 3 (ragazzi tra 6 e 18 anni). In occasione della prima domenica del mese, secondo l’iniziativa e il calendario promosso dal MiC, sarà consentito l’ingresso nelle tre sedi museali con il biglietto ridotto A per tutti, tranne per le categorie a cui spetta il ridotto B e il gratuito.

Per maggiori informazioni

Ufficio IAT Gubbio tel. 075 9220693 - info@iat.gubbio.pg.it

www.mostrafedericogubbio.it

Concerti del XLVIII Maggio Organistico

Quattro concerti d’organo per la 48esima edizione del festival Concerti del XLVIII Maggio Organistico nelle suggestive chiese di Amelia, Penna in Teverina, Giove e Lugnano in Teverina.

La manifestazione ha origine nella città di Amelia, poco dopo l’arrivo del grande maestro W. van del Pol in Italia, anni in cui i giovani organisti cercavano di salvare gli strumenti antichi, promuovendone il restauro. Dopo la scoperta di un particolare organo del Cinquecento ad Amelia, la ricerca portò al ritrovamento di un ricco patrimonio organario nella città, facendo nascere questa prestigiosa rassegna.

Si parte Sabato 30 Luglio alle 18.30 nella sala del Chiostro di Sant’Agostino, ad Amelia, con la conferenza Le chiese del festival tenuta dall’architetto Andrea Cristofari per andare alla scoperta degli aspetti più interessanti delle bellezze artistiche, sedi di ogni concerto.

Come da tradizione il primo concerto si terrà nella Chiesa di San Magno, ad Amelia, Domenica 31 Luglio alle 18.30 insieme al giovane organista Marco Brescia con uno strumento particolarmente interessante della fine del Cinquecento dal carattere unico, che ha affascinato i più grandi protagonisti del secolo scorso.

Si proseguirà Domenica 7 Agosto alle 18.30 nella Chiesa di Santa Maria della Neve, a Penna di Teverina, con il maestro Francesco Prelati, proponendo un programma classico incentrato sul massimo compositore di musica per organo, Johann Sebastian Bach.

Domenica 14 Agosto presso la Chiesa di Santa Maria Assunta, a Giove, sarà la volta dell’organista, Giulia Biagetti, titolare dell’organo della Cattedrale di Lucca, con un programma molto interessante di autori tedeschi.

L’ultimo concerto si terrà Domenica 21 Agosto alle 21.15 nella Chiesa Collegiata di Lugnano in Teverina con l’organista Fabio Macera che proporrà un programma italiano e alcune incursioni spagnole.

Per maggiori informazioni:

Facebook