Aggregatore Risorse

Lago Trasimeno
Paesaggi d'acqua

Borghi e paesi sul lago Trasimeno

Da Perugia un percorso alla scoperta dei paesaggi d’acqua dell’Umbria

Da Perugia è facile raggiungere il lago Trasimeno, il più grande dell'Italia Peninsulare, che deve il proprio nome al principe che secondo una leggenda si innamorò della ninfa Agilla.

Dalle sue acque affiorano tre isole, la Maggiore, dove ancora oggi vive una piccola comunità di pescatori, la Minore, privata, e la Polvese, dove è stato organizzato un centro di documentazione ambientale tra i più qualificati d'Europa. Comodi e frequenti traghetti collegano la terraferma alle isole, mentre il periplo del lago offre l'opportunità di visitare borghi pittoreschi, in pianura ed arroccati.

Uno di questi, per secoli conteso per la sua posizione strategica, è Passignano con il suo castello, di cui ancora si scorgono tratti delle mura, porte e torri.

A Tuoro, luogo decisivo della sconfitta dei Romani contro Annibale, un itinerario guida alla visita dei luoghi della battaglia, e dalle cave di pietra arenaria è nato il Campo del Sole, dove Pietro Cascella ha progettato una composizione di sculture.

Feudo della potente famiglia dei Della Corgna, Castiglione del Lago, in posizione affascinante a dominare il lago, è un alto esempio di architettura fortificata rinascimentale. Sullo sperone che emerge dall’acqua fu eretto il palazzo, con il giardino, gli orti e il castello unito alla residenza ducale da un camminamento.

Panicale, borgo murato a 431 m di altezza, domina il lago e la Valle del Nestore in un contesto paesaggistico di assoluta bellezza, tanto da ispirare Perugino, uno dei più grandi artisti del Rinascimento italiano, quando, nella Chiesa di S. Sebastiano, ne dipinse, nel 1505, il Martirio.

E poi ancora Paciano, o, tornando verso il lago, Sant’Arcangelo e Monte del Lago: dappertutto è consigliata una sosta per gustare il rinomato pesce d'acqua dolce e godere del panorama del lago da queste piccole ma suggestive località.