Agrégateur de contenus

Sports aériens

L’Umbria in mongolfiera

Godetevi i panorami dell’Umbria dall’alto, in tutta sicurezza e comodità, con una gita sospesi nell’aria.

Dolci colline, vigneti, borghi medievali: un paesaggio che ispira e istintivamente porta a rilassarsi anche se si è sospesi in aria, a bordo di una mongolfiera.

Salire su una mongolfiera vuol dire affidarsi completamente all’aria: quella interna all’aerostato, che scaldandosi vi porta in alto, e quella circostante, nella forma delle correnti che decidono la direzione del vostro volo. Un volo dolce, senza turbolenze, che grazie all’abilità del pilota vi saprà cullare fino alla vostra meta, lasciandovi tutto il tempo e la tranquillità necessarie per vivere appieno l’esperienza circondati da un magnifico panorama.

Sono diverse le località da cui poter decollare per questo gita ad alta quota, qui di seguito ne riportiamo solo alcune:

- Assisi: la piana di Assisi è molto gettonata come punto di partenza e si può facilmente capire il perché: fin dal decollo, potrete ammirare la città di San Francesco e il Monte Subasio da un’angolazione unica e privilegiata, mentre salendo di quota rimarrete abbagliati da un panorama che va dagli Appennini al Lago Trasimeno.
  


Todi e Torgiano: due località apprezzate per i loro vini ma meno conosciute al turismo di massa, dalle quali potrete partire per osservare dall’alto la campagna umbra.

- Castiglione del Lago: ci sono molti modi per vivere il Lago Trasimeno in tutte le sue dimensioni: in bicicletta lungo le sue sponde, in traghetto verso le sue isole… e perché no, anche in mongolfiera per vederlo dall’alto!

Per chi è affascinato dal pallone ad aria calda ma preferisce godersi lo spettacolo con i piedi per terra, ogni anno Todi ospita la Sagrantino Cup, in cui decine di mongolfiere colorano per giorni i cieli sopra le colline umbre.