Asset Publisher

Umbria Jazz 2021

Umbria Jazz 2021

L’edizione integrale di Umbria Jazz, il festival internazionale dedicato al Jazz in tutte le sue sfumature, tornerà a Perugia dal 9 al 18 Luglio 2021.

Alcuni concerti previsti per questa estate, sono già stati riprogrammati al 2021 con queste date:

Wynton Marsalis con la JALCO e Veronica Swift con il trio di Emmet Cohen saranno in concerto il 9 luglio mentre il 10 luglio sarà sul palco il grande Stefano Bollani, in un  doppio set con Chick Corea.

Veronica Swift è una giovane cantante in grande ascesa nell’affollato e competitivo scenario della vocalità jazz. Ha esordito a Umbria Jazz nel 2010 e ora conquista il ben più impegnativo palcoscenico dell’Arena Santa Giuliana aprendo con il suo trio per Wynton Marsalis e l’Orchestra del Jazz at Lincoln Center, una delle più prestigiose istituzioni culturali americane.

Oltre al grande ritorno di Stefano Bollani, il 12 luglio ci sarà l’attesissimo concerto di Jamie Cullum. Con milioni di dischi all’attivo, una nomination ai Grammy (miglior album di jazz vocale) e una al Golden Globe (la canzone di Gran Torino, il film di Clint Eastwood), Jamie Cullum è una star internazionale dal talento eclettico e dalla presenza scenica straordinaria, doti  che lo hanno portato ad esibirsi nei principali festival di tutto il mondo, sia jazz che rock. 

Sir Tom Jones, semplicemente una delle più belle voci della musica popolare dell’ultimo mezzo secolo, si esibirà il 13 luglio. Una voce potente, espressiva, duttile, a suo agio in ogni genere musicale, emotivamente coinvolgente. È grazie a questo formidabile “strumento”, e anche ad una esplosiva presenza scenica, che Tom Jones è diventato ed è dopo cinquant’anni una leggenda.

Il 14 luglio spazio al doppio set con il progetto Redman-Mehldau-McBride-Blade: A MoodSwing Reunion e con An evening with Branford Marsalis

Il quartetto di MoodSwing ritorna (esclusiva italiana per Umbria Jazz) nella stessa formazione del terzo album pubblicato a nome di Joshua Redman uscito nel 1994, con la differenza che si tratta di una vera e propria superband, perché nei venticinque anni trascorsi dalla uscita di quel disco le giovani promesse sono diventate autentiche star del jazz moderno. I quattro artisti di MoodSwing sono tutti ben noti al pubblico di Umbria Jazz che ha avuto modo di ascoltarli molte volte ed in contesti diversi. 

Talento curioso e multiforme, Branford Marsalis ha spesso oltrepassato i paletti del jazz per sconfinare nella musica classica e nell’universo rock (la straordinaria partnership con Sting e con i Grateful Dead). Si esibirà con il suo quartetto nato nel 1986, da tempo una delle sigle più importanti del jazz contemporaneo. Il pianista Joey Calderazzo e il contrabbassista Eric Revis sono nella band da vent’anni, il batterista Justin Faulkner è il entrato nel 2009. 

Altri concerti sono in corso di riprogrammazione.

I biglietti già acquistati per tutti gli eventi che saranno riprogrammati rimangono validi. 

Per gli altri non riprogrammati nel 2021 sarà emesso un voucher di pari importo, utilizzabile per l’acquisto di ingressi per gli eventi di UJ21.

Per informazioni:
www.umbriajazz.com 

You might be interested:
See all