Asset-Herausgeber

Suoni Controvento

Suoni Controvento

Itinerari estivi di cultura sostenibile, concerti in quota con panorami mozzafiato, eventi nei caratteristici borghi della regione, trekking letterari con gli autori, giochi di gruppo all’aperto, arte, degustazioni e tanto altro.

Dal 23 luglio al 12 settembre, una programmazione varia e multidisciplinare ispirata ad un rapporto organico tra espressione artistica e natura all’insegna della sostenibilità, dell’ecologia, del rispetto dei luoghi. 

Suoni Controvento è un festival di musica, teatro e land art nel Parco naturale del Monte Cucco. La manifestazione vuole valorizzare le caratteristiche ambientali del luogo e far conoscere al pubblico regionale e nazionale le tradizioni e la cultura del territorio e dei Comuni del Parco. 

Lo scopo è quello di muovere letteralmente la rappresentazione artistica fuori dai suoi templi, per dislocarla in un luogo altro, difficilmente immaginabile come spazio di rappresentazione.

Chiunque assisterà a una performance di Suoni Controvento, non scorderà mai il paesaggio e la sua musica, suoni e immagini rivivranno nella memoria con grande emozione. Il progetto cerca di rispondere concretamente a delle grandi urgenze contemporanee, ossia fornire un richiamo, un precedente, su cosa e come possa essere lo spazio per la musica, per l’arte e il suo “consumo”.

Con Suoni Controvento tutto il ciclo produttivo dell’evento artistico viene adattato alle regole dell’ambiente naturale.

Con il coinvolgimento di Gualdo Tadino e Scheggia e Pascelupo, il progetto ha unito tutta la dorsale appenninica nord-orientale umbra. Seguendo la geografia regionale si è arrivati a Trevi e Campello sul Clitunno con la fascia olivata, quindi a Norcia, con lo scenario di Forca Canapine, a Narni con il Parco Fluviale del Nera, a Terni con i resti archeologici di Carsulae e i “Libri in cammino” sui Monti Martani, ad Assisi con il Monte Subasio e ancora nei suggestivi vigneti del Sagrantino e del Grechetto.

Per informazioni:
suonicontrovento.it